Recensione: Non so se amarti o odiarti – L. Ottelli e C. Savarese

Trattine care, oggi vi parlo di “Non so se amarti o odiarti”, un grazioso chick-lit scritto a quattro mani da Lidia Ottelli e Corinne Savarese, due scrittrici già note, nel panorama della letteratura italiana 2.0, per la loro verve sarcastica ed ironica.

Titolo: Non so se Odiarti o Amarti
Autore: Corinne Savarese e Lidia Ottelli
Editore: Self Publishing
Genere: Contemporary Romance
Pagine: 200 circa
Prezzo Kindle: EUR 2,99 sarà disponibile su KU
Cartaceo: ….
Uscita il ebook 30 Luglio 2017

SINOSSI

Il colpo di fulmine esiste veramente?
Alice, la rigorosa dottoressa con una vita già scritta nel destino, ha ormai perso le speranze e quando, dopo una notte di follia, si sveglia accanto a uno spogliarellista vestito da pompiere, il suo castello di carte crolla in un istante.
Gabriel è tutto quello che una donna potrebbe mai sognare. Bello, affascinante, carismatico, arrogante e… bugiardo!
Se a tutto questo aggiungiamo una location da sogno, amici/nemici in comune, un matrimonio e una sfortunata serie di eventi, per Alice non sarà proprio il Paese delle Meraviglie.
Riuscirà Gabriel a farla cadere nella sua tana, senza che entrambi diano il peggio di loro stessi?

RECENSIONE

“Non so se amarti o odiarti”…Nessun dubbio in merito: Io amo Gabriel! E non solo per il suo sfacciato sex appeal e per quel fisico statuario che sfida il tempo e i bronzi di Riace, ma anche per la sua ironia incalzante e quella vena romantica che sa sfoderare al momento opportuno. Dopo aver conosciuto un protagonista del genere, sfido io ad accontentarvi di un uomo che non abbia almeno la metà delle sue qualità.

Alice, invece, incarna tutte le caratteristiche che un uomo detesta di una donna: è petulante, presuntuosa e soffre del complesso dell’orologio biologico. Vive ogni giorno come fosse l’ennesimo “giorno di merda”, cercando col lanternino il lato negativo delle cose, anche quando – the day after post sbornia – tra le lenzuola si trova un pompiere stripper molto sexy.

Non vi nego che molte volte avrei voluto strozzare Alice e perdermi tra le braccia di Gabriel; ma proprio la forte contrapposizione tra i due, che raccontano, a pov alternati, le loro bizzarre avventure, è il punto di forza di questo romanzo. Così come la netta antitesi dello stile narrativo in cui si esprimono Alice e Gabriel: paradossale e cinico il primo, ironico e divertente il secondo.

Vi assicuro che leggerlo è stato uno spasso proprio per questo divario: da una parte troviamo Alice supponente, arrogante, che si immerge in lagnanze senza precedenti; dall’altra troviamo Gabriel sereno, carismatico e ricercato dalle donne come fosse una pietra preziosa. Queste peculiarità caratteriali che li denotano andranno a farsi friggere dal momento in cui si conoscono. Alice entrerà in lotto di collisione coi suoi principi granitici e Gabriel disobbedirà a tutte le sue regole da latin lover.

Conoscersi, per i due protagonisti della vicenda, significherà sgretolare ogni certezza e convinzione, frequentarsi abbatterà ogni muro difensivo e divisorio, innamorarsi sarà come cadere nella tana del Bianconiglio e scoprire un mondo tutto nuovo e dorato.

Ma la realtà ha molta più fantasia di Gabriel e Alice…dunque riusciranno a superare ogni ostacolo, ogni frainteso, ogni abitudine? Riusciranno a venir fuori dalle loro torri d’avorio, o resteranno imprigionati in mentalità ristrette e comuni credenze?

Non vi resta che leggerlo per scoprirlo!

xoxo Marylla

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *