Review Party: La partita vincente – Kristen Callihan

Buona sera trattine mie adorate! Ed eccomi qui a parlavi di La partita vincente di Kristen Callihan, il primo romanzo tradotto e pubblicato da Always Publishing. Una casa editrice mady in Italy, che ha finalmente portato nel nostro paese un’autrice bestseller NYT e USA Today, pluripremiata. Non solo… La partita vincente è stato eletto miglior New Adult nel 2015.

SINOSSI

Unica regola, non innamorarsi… mai!
Anna Jones è determinata a finire il college per scrollarsi di dosso le insicurezze dell’adolescenza e riuscire, finalmente, a trovare la sua strada nella vita. Nessuna distrazione, tanto impegno e un solo proposito: tenere alla larga il quarterback superstar del college che continua a lanciarle sguardi infuocati a la attrae disperatamente.
Drew Baylor ha un luminoso futuro davanti a sé: quarterback di talento per un college prestigioso, è pronto al grande salto verso l’NFL. La notorietà, dentro e fuori dal campus, è parte di lui, anche se l’affascinante QB non sembra darci troppo peso. Ma non avrebbe mai pensato di incontrare, o peggio, di perdere la testa, per l’unica persona che sembra infastidita e intollerante alla sua fama.
Una stella del football come Drew Baylor certamente sa come vincere una partita, ma riuscirà, a colpi di incontri bollenti, tanta dolcezza e perseveranza, a segnare il punto della vittoria nel cuore della sua irriverente Jones?
Tutto è lecito in amore e nel football, inizia la partita!

RECENSIONE

«Drew Baylor». La sua voce assomiglia a della cioccolata fondente in una calda notte estiva. E provoca un trambusto.

…una voce morbida, ricca e densa come lo sciroppo d’acero mi scivolò addosso. «Anna Jones».

Eccoli qua Drew Baylor e Anna Jones, i due protagonisti di questo New Adult fresco ed intenso, dolce ed ironico, a tratti riflessivo, a momenti davvero molto esilarante. Drew e Anna, due voci fuori dal coro che sanno della morbidezza e della scioglivolezza di una ricca colazione americana. Due ragazzi che all’apparenza paiono futili e leggeri, unicamente concentrati su se stessi, ma che in realtà hanno tatuato sulla pelle dolori profondi e ferite ancora sanguinanti, che li hanno condotti ad essere quello che sono.

Drew: 193 centimetri di fisico tarturagato che trasuda ipnotismo e sex appeal ad un primo sguardo, ma che nasconde bravura, dolcezza, responsabilità e un acume che non ci si aspetta da un giocatore di football. “Il re della battaglia” è il suo nickname fra la “gang” del college e vi assicuro che nessun soprannome fu mai azzeccato come questo, per un ragazzo così combattivo, determinato, volitivo e tenace. Un quaterback che sfodererà ogni arma in suo possesso per sfondare il muro della ritrosia di Anna Jones.

Anna: una snob, quasi. Una rossa fiammante che romba ad ogni sguardo infuocato di Drew, una giovane donna che cerca di andare in retromarcia ogni volta che il leader del football della sua città la tampina. Una girl che cerca di spegnere il motore dell’attrazione che pare essere andato in loop dinanzi al fascino indiscusso di Drew. Anna però non è così come appare, è anch’ella segnata da esperienze passate che l’hanno resa fragile ed insicura, rinchiusa in un’armatura di cinismo e impopolaritá.

Drew ed Anna sono opposti come alfa e omega, il primo sotto i riflettori e la seconda che rifugge quel mondo patinato come fosse in quarantena. Allo stesso tempo però sono più simili di quanto ci si possa aspettare. Entrambi infatti hanno bisogno di sfoderare le loro emozioni malcelate dai personaggi che si sono costruiti.

Insieme infatti faranno scintille, e non solo scintille rocambolesche tra le lenzuola, ma anche scintille emozionali che talvolta assumeranno toni divertenti, talaltro avranno tutti i colori dei sentimenti: il rosso della passione, il viola della rabbia, il verde della speranza, il giallo acerbo della gelosia, il rosa di una storia d’amore senza precedenti.

La partita vincente è, tenetelo bene a mente, una storia di crescita ed evoluzione personale, che segna un nuovo filone di “sporty romance” dopo la SEP e la Kennedy. Una serie, quella di Kristen Callhan, nuova e frizzante, che spero la Always porti in toto in Italia. Di sicuro ha iniziato col botto con questa prima pubblicazione, puntando su un cavallo vincente. E su una cover spettacolare, degna di Drew e di un New Adult giovane e spigliato.

xoxo Marylla

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

One thought on “Review Party: La partita vincente – Kristen Callihan

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *