Temptation Island, terza puntata: “Chi meno ama è il più forte, si sa”.

Buongiorno reduci della terza puntata di Temptation Island! Siete riusciti a dormire questa notte o avete ancora qualche difficoltà a smettere di ridere? 😛 

Dunque, dunque, dunque… il titolo che ho voluto dare all’articolo parla da sé. “Chi meno ama è il più forte, si sa”, ma il punto è: tra di loro, chi cacchio è che ama? Cioè, io davvero sto riscontrando qualche difficoltà a capire chi sia il più forte o il più debole. A me sembrano un groviglio di confusi che poi, a essere totalmente onesti, tanto confusi non sembrano. Be’, forse sono incerti su, su quale pettorale lanciarsi, o a quale gonna troppo corta aggrapparsi. Questo sicuramente… 

Da quale coppia vogliamo cominciare oggi? Decido io? Decido io! Ovvio… 

Allora iniziamo dalla mia preferita, ( si fa per dire): Lenticchio e Selvaggia

Lei piange, balla, piange, balla… si incazza e poi piange, balla, “lenticchio” (voce disperata), ripiange e riballa. Insomma, figlia mia, e cambia routine! Che poi, lenticchio tuo non mi pare che si disperi dall’altra parte tra le braccia della single Desirée – Ah! Me lo sono ricordata. Faccio progressi – anzi, lei ti insulta e lui ci mette il carico. Io, piuttosto che piangere, avrei già sfasciato il pinnetto (lo so, non c’entra niente ma quel capanno lo detesto) e poi avrei chiesto il falò di confronto. Insomma, uno dei due dovrebbe davvero chiederlo questo falò… giusto per mandarvi a quel paese a vicenda e vi togliete il pensiero. A me al posto vostro verrebbe l’ansia al pensiero di dover tornare insieme nella stessa casa, dato che non vi potete soffrire. 
Lui le rinfaccia i soldi spesi, lei dice che Francesco non le passa lo stipendio. Ma lo stipendio per cosa? Che lavoro fa Selvaggia? A sentire il suo fidanzato, nessuno. Io non ci sto capendo niente, ve lo giuro. Perciò passiamo oltre che questi due già mi hanno fatto venire il mal di testa. 

Alessio e Valeria. Lui, giuro, per quanto è bizzarro (non mi va di insultarlo, ma fate conto che l’abbia fatto), quasi volevo tenerlo per ultimo. E invece non ce l’ho fatta, devo dire: 

Qualcuno mi saprebbe spiegare perché quest’uomo che non fa altro che strusciarsi su una moretta che non è la sua fidanzata, che dice di volerle infilare la lingua in bocca – la lingua in bocca! – deve poi incazzarsi quando vede i video di Valeria che si abbarbica a quel gran pezzo di ragazzo biondo?

Dico io, questo qui non vuole sposarla, non vuole avere figli con lei, non se la fila di pezza e desidera ardentemente tradirla in modo completo pur sapendo che lei lo verrebbe a sapere. Lei, e tutta l’Italia. Ma allora, che vuole? 
Aaaah, aspettate, lo so! Non vuole passare LUI per cornuto. Perché se lui passa da STALLONE – questo è quello che si pensa di essere – è giusto, va bene. Se invece passa per cornuto, no! 

Nicola e Sara, ho due consigli. Uno a testa: 

Nicola, smettila di dire “l’ho cresciuta io” oppure l’ombra del mio disappunto verrà a trovarti, ovunque tu sia, per prenderti a sberle. Lo so, guardo troppo GOT, me la farò passare. 

A Sara invece dico: Ti prego, molla quel retrogrado e vai via con Andrea! Anzi, dato che le registrazioni sono terminate, dimmi che sei andata via dall’isola con Andrea Melchiorre!

Ti prego, ti prego, ti prego. 

E su loro, onestamente, non ho altro da aggiungere al momento. Mi sembra chiara la mia posizione: voglio che lei lo molli e penso che Nicola se lo meriti. PUNTO. 

C’è poco da dire anche su Veronica e Antonio. 

Lei continua a definire i figli di lui un problema, e Antonio nel frattempo sta forse valutando l’idea di mettere fine alla loro relazione. Lei chiaramente piange disperata e lo apostrofa come “cretino”. Non so, mi sembrano un po’ scialbi di per sé… e lo sono anche le loro reazioni. Lei, inoltre, mi sa di viziata e lui di uomo, per quanto bello, con poca spina dorsale. 

Infine, Ruben e Francesca: 

Notizia bomba: a Francesca manca Ruben! E, credetemi, le mancherebbe di più se lui avesse i soldi, una laurea, l’azienda e sapesse fare i cazziatoni agli impiegati delle poste. 

C’è solo una piccola inesattezza in tutto ciò, ovvero a Francesca, in realtà, Ruben non manca affatto. Le manca un uomo che abbia tutto il resto, ma non è il suo attuale fidanzato. 
Per quanto riguarda lui, invece, ho riso come una matta quando gli altri galli del pollaio – suoi compagni di avventura – hanno tentato di cambiarlo in un pomeriggio. Francesco con le sue sedute di sport quasi lo ammazzava! 
Senti a me, Ruben, la tua Francesca non vale neppure due salti di corda! 

Avete notato quanto amore nelle mie parole?! :p 

Alla prossima! 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *