Un primo piatto di “mare” davvero gustoso

 per il menù delle Feste:

Cappellacci ripieni con salsa al pomodoro…

 

cappellacci

 

Ecco la ricetta dei cappellacci di mare:

Ingredienti:

Per la pasta fresca:

3 uova
300 gr. di farina

Per il ripieno:

3 patate medie
100 gr. di filetto di Persico
100 gr. di gamberetti sgusciati
Prezzemolo q.b.
1 spicchio di aglio
1/2 bicchiere di vino bianco
Olio EVO q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.

Per il condimento:

500 gr. di passata di pomodoro
200 gr. di polpa di pomodoro
1 cucchiaio di zucchero
1 spicchio d’aglio
Prezzemolo q.b.
Olio EVO q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.

Procedimento:

Lessare le patate in una pentola partendo da acqua fredda leggermente salata, poi pelarle, schiacciarle e farle raffreddare.

Preparare la pasta fresca disponendo la farina a fontana sopra una spianatoia, creare un foro al centro in cui rompere le uova. Sbattere prima con la forchetta, come a fare una frittata poi, aiutandosi con le mani aggiungere a poco a poco la farina intorno e impastare fino a formare un panetto liscio ed omogeneo.
Per accelerare questo procedimento potete usare un robot o una planetaria con gancio.
Far riposare l’impasto avvolto nella pellicola per una mezz’oretta.

Nel frattempo preparare il ripieno di pesce; in una padella sul fuoco a fiamma media mettere un goccio di olio, l’aglio spellato e schiacciato e i gambi di prezzemolo tritati, quando si è dorato togliere gli aromi e aggiungere i filetti di pesce Persico già puliti e tagliati a pezzetti.
Aggiungere dopo un paio di minuti di cottura anche i gamberetti sgusciati e lavati, aggiustare di sale e pepe secondo i gusti.
Aumentare la fiamma e sfumare col vino bianco, poi far cuocere per altri 10 minuti a calore moderato.
A fine cottura aggiungere le foglie di prezzemolo tritato.
Tritare il pesce con le patate fino ad ottenere una crema grossolana e tenere da parte il ripieno.

Stendere la pasta  con il mattarello o con la “Nonna Papera” molto sottile, poi aiutandosi con un tagliapasta rotondo creare dei cerchi di circa 5-6 cm di diametro.
Mettere il ripieno in una sac à poche per velocizzare questa operazione oppure con un cucchiaino adagiare una noce di ripieno al centro del cerchio; sovrapporne un altro e chiudere bene i bordi pressando con la punta di una forchetta.

Preparare il sughetto di condimento, mettendo uno spicchio di aglio con un goccio di olio in una padella a fuoco medio e farlo imbiondire.
Togliere l’aglio e aggiungere la polpa di pomodoro e far cuocere per 15 minuti circa; unire la passata e continuare a cuocere per altri 10 minuti a fuoco medio.
A cottura ultimata unire i prezzemolo tritato.

Mettere a bollire in una pentola l’acqua con il sale e un cucchiaio di olio EVO per cuocere la pasta, al bollore calare i nostri cappellacci e cuocerli finchè non verranno a galla.
Scolare, condire con il sughetto di pomodoro e aggiustare eventualmente di sale e pepe;  portare in tavola ben caldi.

Manca giusto giusto un mese alla Vigilia di Natale, reggete un altro po’… ci siamo quasi!!!
Intanto continuate a seguire i nostri consigli per il menù delle Feste…

Lory & Valina

  • author's avatar

    By: Valentina Pacini

    Mi chiamo Valentina, ho un figlio, un gatta pazza e tanta passione per la cucina, soprattutto gelati e dolci. Il tempo passato a “spignattare” tra i fornelli mi permette di rilassarmi e di liberare la mente dalle noie della quotidianità, come se attraverso le mie creazioni vedessi il mondo esterno con delle lenti colorate di rosa. Da qualche anno sto concretizzando questa mia passione con un blog tutto mio, nato dopo un bellissimo corso di gelateria e tanti esperimenti. Su Tratto Rosa mi occupo della rubrica di cucina. Seguitemi anche sul blog personale.

  • author's avatar

    Visit the author’s website

  • author's avatar

    Gnocchi di zucca
    Torte d’Autunno
    Bretzel
    Bon bon di uva
    Chiamateli Waffles…

    See all this author’s posts

  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
    1
    Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *