Buongiorno, oggi avevo voglia di Crêpes… ma non delle solite crêpes.

Siete curiose? Allora lascio parlare la mia ricetta per me. Però questa volta non vi garantisco che si tratta di una ricetta veloce e facile da preparare, vi occorrerà un po’ di tempo e di pazienza. Quello che posso garantire è la bontà!

 

Ingredienti:

Per le Crêpes:

  • 250gr di farina
  • 500ml di acqua (o latte)
  • 2 uova
  • Sale

Per il ripieno:

  • 300 gr di broccolo
  • 100 gr di salmone affumicato
  • 80 gr di provoletta (o scamorza)
  • 20 gr di parmigiano grattugiato
  • 1 scalogno
  • 1 spicchio di aglio
  • 4 cucchiaia di olio extravergine di oliva
  • sale, pepe
  • 30 gr burro

Preparazione:

Preparate la pastella per le crepes: In una terrina lavorate le uova, aggiungete la farina setacciata, un pizzico di sale e mescolate, unite un pò alla volta l’acqua (o il latte) continuando a mescolare. Coprite con della pellicola e lasciate riposare in frigo per 30 minuti. Spennellate di burro una padella antiaderente di 18 cm di diametro, riscaldatela e versate un mestolino di pastella, cuocete facendo in modo che sia dorata da entrambe le parti; continuate finché non avrete esaurito il composto.
Lavate il broccolo, dividetelo in piccole cimette, cuocetelo in acqua salata bollente per circa 10 minuti e scolatelo. In una padella mettete a rosolare lo scalogno tritato con l’aglio intero e l’olio, aggiungete le cimette di broccolo e fate insaporire per 8 minuti a fiamma moderata. Eliminate l’aglio, aggiustate di sale e pepate.
Farcite metà crepes con uno strato di broccoli,salmone affumicato e fettine di provoletta;
Piegatela a mezzaluna, schiacciatela e piegatela di nuovo a formare un triangolo; continuate a farcire le altre fino ad esaurire gli ingredienti. Imburrate una teglia rettangolare, sistematevi le crepes, spennellatele con il burro fuso, cospargete con il parmigiano e gratinatele in forno a 200° per 5 minuti. Servitele calde.

Ecco le mie Crêpes: 

10985886_837245843023967_5270158678503074123_n

Cinzia La Commare

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *