Colombina di Pasqua monoporzione con gelato alla mandorla e fiori d’arancio.

 

Dall’uovo di Pasqua (Gianni Rodari)

Dall’uovo di Pasqua è uscito un pulcino
di gesso arancione col becco turchino.
Ha detto: “Vado, mi metto in viaggio
e porto a tutti un grande messaggio”.
E volteggiando di qua e di là
attraversando paesi e città
ha scritto sui muri, nel cielo e per terra:
“Viva la pace, abbasso la guerra”.

Ogni anno nel periodo pasquale mi torna alla mente questa poesia di Gianni Rodari letta tante volte da bambina…

Per festeggiare questa importante festività Cristiana ho pensato di farcire una colomba monoporzione con del gelato alla mandorla e fiori d’arancio.

Se avete molti commensali oppure per utilizzare una colomba già iniziata, potreste anche tagliarla a fette e disporre nel piatto di ognuno una fetta di colomba con una pallina di gelato a fianco.

Ingredienti:

  • 1 mini colomba per ogni commensale
  • Qualche pezzetto di mandorla
  • Gelato alla mandorla e fiori d’arancio

Ingredienti (per il gelato):

  • ½ l. di latte
  • 65 gr. di panna liquida
  • 125 gr. di zucchero (se disponibile, sostituire 50 gr. con il destrosio)
  • 15 gr. di latte in polvere
  • 3 gr. di stabilizzante
  • Pizzico di sale
  • 2 cucchiai di pasta di mardorla
  • 3/4 gocce di fior d’arancio

Procedimento:

Mescolate tutti gli ingredienti secchi insieme, poi aggiungere latte e panna e, dopo avere miscelato bene mettete in un pentolino a fuoco moderato e portate a 85°C con l’aiuto di un termometro.

Fate intiepidire l’emulsione, poi unite la pasta di mandorla e le gocce di fiori d’arancio sempre mescolando.

Accendete la gelatiera e mantecate per circa 30/40 min. o fino a che non vedrete il gelato ben montato.

Lasciate riposare per circa 1 ora in freezer.

Composizione:

Aprite obliquamente la colombina e togliete un po’ di pasta interna per poter alloggiare meglio il gelato.

Disponete sopra 2 palline e qualche scaglietta di mandorla a decorate.

Buona Pasqua.

Colombina in fiore
Colombina in fiore

Valentina Pacini

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *