E’ da un po’ di tempo che sento nominare

a  destra e a manca le bacche di Goji

…mi sono documentata un po’ e poi le ho comperate per provarle.

Le sto mangiando da qualche mese, in sostituzione degli spuntini di metà mattina e del pomeriggio: sono buone, danno molta energia e soprattutto apportano un’innumerevole quantità di benefici al nostro organismo.

Le bacche di Goji sono i frutti di un arbusto spontaneo di origine tibetana, il Lycium barbarum, appartenente alla famiglia delle Solanaceae e che cresce su viti rampicanti.

Questi piccoli frutti rossi, dal gradevole sapore dolce, che ricorda quello del mirtillo, sono considerati un elemento essenziale nella medicina tradizionale cinese  per il valore dei loro nutrienti.

Sono ricchissimi di sostanze nutrienti quali vitamine C ed E, che proteggono dai radicali liberi e dallo stress ossidativo, e minerali, in particolare rame, ferro, fosforo e manganese che aiutano a regolare il metabolismo energetico, potassio e magnesio che aumentano la resistenza muscolare e zinco e cromo, che offrono un valido supporto nelle diete ipocaloriche.

Ecco la ricetta di una golosità che per una volta tanto potrebbe farci bene…

Ingredienti:

 ½ l. di latte
60 gr. di panna liquida
100 gr. di zucchero (se lo avete a disposizione sostituire 40 gr. di saccarosio con il destrosio)
15 gr. di latte in polvere
3 gr. di stabilizzante
Pizzico di sale
180 gr. di composta di Goji

Procedimento:

Mescolate tutti gli ingredienti secchi insieme, poi aggiungete i liquidi;  mettete in un pentolino a fuoco moderato e portate a 85° con l’aiuto di un termometro.

Fate intiepidire l’emulsione, poi unite la composta di Goji.

Nel frattempo accendete la gelatiera e mantecate per circa 30/40 min. o fino a che non vedrete il gelato ben montato.

Al momento di servire spezzetate sopra qualche bacca di goji essiccata.

A presto!!!

Valentina Pacini

goji

  • author's avatar

    By: Valentina Pacini

    Mi chiamo Valentina, ho un figlio, un gatta pazza e tanta passione per la cucina, soprattutto gelati e dolci. Il tempo passato a “spignattare” tra i fornelli mi permette di rilassarmi e di liberare la mente dalle noie della quotidianità, come se attraverso le mie creazioni vedessi il mondo esterno con delle lenti colorate di rosa. Da qualche anno sto concretizzando questa mia passione con un blog tutto mio, nato dopo un bellissimo corso di gelateria e tanti esperimenti. Su Tratto Rosa mi occupo della rubrica di cucina. Seguitemi anche sul blog personale.

  • author's avatar

    Visit the author’s website

  • author's avatar

    Gnocchi di zucca
    Torte d’Autunno
    Bretzel
    Bon bon di uva
    Chiamateli Waffles…

    See all this author’s posts

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *