Carpaccio d’anatra marinato,

la nostra proposta per un secondo insolito

e gustoso per il menù delle Feste.

carpaccio

 

Ingredienti (per 4 persone):

1 petto d’anatra di media grandezza
1 cucchiaio di rosmarino tritato
1 cucchiaio di erba cipollina
3 cucchiai di cannella in polvere
2 arance
Granella di nocciole q.b.
Olio EVO q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.

Procedimento:

Lavare il petto d’anatra e tamponarlo con carta da cucina per eliminare l’acqua in eccesso, poi incidere la pelle con tagli obliqui e metterlo in una ciotola.

In un contenitore preparare la marinatura: mettere il succo delle 2 arance, il rosmarino, l’erba cipollina, la cannella, il sale e il pepe poi emulsionare bene e versare sopra il petto.

Lasciare riposare in frigorifero per 16 ore circa; di tanto in tanto rigirare la carne per fare in modo che assorba uniformemente la marinatura. Trascorso il tempo necessario, sgocciolare la carne e asciugarla, tamponandola con la carta da cucina.

Scaldare una padella antiaderente e adagiare il petto d’anatra dal lato della pelle, cuocere a fiamma viva per 5 minuti, poi far cuocere sia l’altro lato che le parti laterali fino a che non saranno ben rosolati.

Togliere immediatamente dal fuoco e mettere il petto tra 2 piatti o in un contenitore con coperchio in frigorifero a raffreddare, per facilitare il taglio. Al momento di servire togliere dal frigo e tagliarlo a fettine sottili.

Servire con un filo di olio EVO e spolverato con granella di nocciole; lo abbiamo accompagnato con una semplice lattuga condita con olio EVO e sale.

Può essere preparato il giorno prima e tolto dal frigorifero un’ora prima di consumarlo.

Continuate a seguirci con le prossime proposte per il menù delle Feste,

Lory & Valina

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *