Eccoci con una seconda proposta a base di pesce per quanto riguarda i primi per il menù di Natale: oggi vi presento il mio coloratissimo risotto con crema di gorgonzola e zafferano. La crema colorata dallo zafferano basta per rendere l’impiattamento particolare. Con la crema potete creare diverse decorazioni, oppure potete prendere spunto dalla mia, semplice ma di impatto. Per realizzarla vi basterà utilizzare un semplice stuzzicadenti.

Questa ricetta è nata dalla mia volontà di voler assaggiare per la prima volta il gorgonzola. Fino a poco tempo fa avrei giurato che non mi piacesse, invece con questa ricetta sono riuscita ad apprezzarne il sapore. Davvero particolare, stupirete piacevolmente il palato dei vostri ospiti! 

Vediamo la ricetta:

11406430_864293246985893_1527732131767612793_n

 

 

Ingredienti

  • 220gr di riso per risotti
  • 70gr di gorgonzola piccante
  • 1 cucchiaio di panna da cucina, fresca.
  • 1/2 bicchiere di latte
  • 1 litro di brodo di pesce.
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • 1 cipolla
  • 2 bustine di zafferano
  • 10 code di gamberi sgusciati.

Preparazione:

In un tegame fate dorare i gamberi, salateli e metteteli di parte. In un pentolino mettete a scaldare il gorgonzola a cubetti con la panna, il latte e lo zafferano. Lasciatelo cuocere mescolandolo di tanto in tanto fino a che non otterrete una crema, gialla e uniforme.
Nel tegame dove avete fatto dorare i gamberi, fate rosolare con poco olio una cipolla. Togliete la cipolla e fate tostare il riso per pochi secondi, sfumate con mezzo bicchiere di vino bianco e aggiungete un mestolo di brodo di pesce ogni volta che sarà necessario, fino alla completa cottura. Quando il vostro riso sarà cotto, spegnete la fiamma e mantecatelo con la crema allo zafferano. Su ogni piatto adagiate una piccola quantità di crema sulla quale posizionerete tramite coppapasta il medaglione di risotto. Con uno stuzzicadenti create i raggi spostando verso l’esterno la crema. Aggiungete i gamberi che avrete tenuto in caldo usandoli come decorazione sulla superficie del medaglione di risotto allo zafferano e servite.

[author] [author_image timthumb=’on’]https://www.trattorosa.it/wp-content/uploads/2015/10/10917280_10202533844181127_5255731415463394373_n-300×300.jpg[/author_image] [author_info]Cinzia, 28 anni. Scrittrice e food blogger[/author_info] [/author]

  •  
  •  
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *