Squadre piazzate, palla al centro, fischio di inizio e parte Italia-Spagna.

1467046671-euro-2016-italia-2

La nazionale di Antonio Conte sin dai primi minuti continua a smentire le profezie dei tanti pessimisti che in questa rosa non riescono ancora a riporre speranza. Eppure si vince, si segna e si difende la porta in maniera eccellente. Dalla difesa schierata a Gigi sempre pronto con la mani attenta e lo sguardo svelto. “Bravo Gigi” ha ripetuto parecchie volte la moglie di Conte dagli spalti. Ma bravi tutti, che dalla porta all’attacco hanno lottato e costruito sin dal primo minuto. Una formazione da subito aggressiva, lucida e coesa. Il primo goal arriva da un difensore,Chiellini, il secondo da Pellè che ripete il tiro del secondo goal contro il Belgio! L’arbitraggio in questi Europei continua ad essere discutibile. Tanti falli non fischiati, alcuni gialli non mai arrivati, una gestione del gioco priva di coerenza e linearità. Una nota positiva però nell’arbitraggio di questa partita c’è stata. Il giallo a Thiago Motta che per la felicità dei tanti tifosi Italiani, alla prossima partita non scenderà in campo. La Spagna è stata sconfitta ma venerdì ci attende una partita difficile. La Germania è pericolosa, ma lo era anche la Spagna. Ricordiamoci comunque che anche contro i campioni d’Europa o del mondo, anche se sulla carta dovessimo esser sfavoriti, ogni partita inizia così: squadre schierate, palla al centro, fischio dell’arbitro e parte il primo di 90 imprevedibili minuti. La palla è sempre rotonda. Giochiamola.

Forza Azzurri!

Alessia Di Maria

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *