Le spose di Giò hanno da poco presentato la collezione 2018. Seppur nuova, conserva l’impronta di naturalezza che da sempre contraddistingue il marchio.

La filosofia della collezione 2018 de Le spose di Giò è sempre la stessa: molta cura poco trucco. Attenzione, dunque ai dettagli, che esprime in ricercatezza dei tessuti e raffinatezza ed eleganza dei modelli proposti. Forte considerazione per la sposa, per far si che conservi la propria identità, sentendosi a proprio agio nell’abito che indossa. Agio che si traduce in disinvoltura, seduzione naturale ed essenzialità.

Le sorelle De Capitani, creatrici e stiliste del marchio Le spose di Giò, hanno concepito il loro primo atelier a Monza proprio con questa filosofia. Ogni giorno la osservano e quotidianamente portano avanti il loro nome non perdendo mai di vista l’idea di una stile che valorizzi la sposa senza trasformarla.

Oggi il marchio è sinonimo di qualità, eleganza e modello di stile nel modo. Tant’è che hanno aperto un concept store a Londra, e contano di aprirne altri. Il segreto del successo? Lo stile pulito, armonico e lineare che piace a tutte e fa tendenza. E soprattutto, ogni modello, è studiato appositamente per dare femminilità e unicità in uno dei giorni più importanti della vita.

La collezione 2018 Le Spose di Giò è tutto questo e molto di più. E’ personalizzato e adattato ad ogni figura. E’ ricerca stilistica, utilizzo di tessuti esclusivi , qualità nella confezione e nei tagli sartoriali. Soprattutto è l’ulteriore esempio della maestria, della originalità e della grinta degli stilisti italiani.

Le spose di Giò 2018 saranno classiche, vintage, moderne ma tutte indosseranno lo stesso glamour e charm.

Il merito va ai tessuti pregiati e al taglio sartoriale di gran classe. Di cosa stiamo parlando? Di pizzi di cotone, chantilly, blusante o Valencienne, morbidi come seta. Tulle e organza di pura seta, chiffon liscio o plissettato, soffici e delicati come nuvole. Seta pura, mikado, raso, faille, taffetà, pizzo, tutto di pura seta.

Per quanto riguarda i modelli, la scelta è vasta: ampi, principeschi, morbidi, due pezzi, lunghi, corti. Il taglio sartoriale prevede l’accortezza di punto vita, simmetrie studiate, scollature adeguate. Lo stile bon ton, vintage, classico e moderno al tempo stesso. Il trend è quello di creare un abito alla moda che non passa mai di moda.

xoxo Marylla

  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    3
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *