La notte prima delle nozze è un continuo andare e venire tra casa della sposa e casa dello sposo. Amiche che chiamano, amici che ti offrono una birra. Persone che vorrebbero essere utili invece ti fanno solo girare le scatole.Ovviamente non sempre è cosi. Ci sono sposi più sereni e sposi  un po’ più isterici.

wedding-1255520_960_720

 

Per quanto riguarda me, è un emozione unica, ogni volta sembra la prima.

Il mio cellulare suona, ma non è quasi mai la sposa… collaboratori, piantine del ristorante, allestimenti e fiori. È un via vai tra ufficio e ristorante, una ricerca nel dettaglio. Nessuno può immaginare dopo un anno di lavoro quanto sia meticolosa la ricerca della perfezione, a parte chi lo fa per mestiere come me.

La cartella esplode tra appunti, disegni e pezzi di raso. Una volta arrivata la sera mi stendo sul divano, prendo il cellulare in mano e l’ultimo sms è per lei, la mia sposa. E’ un rito che mi accompagna da anni. Quando organizzo l’intero matrimonio è proprio come se fosse il mio. 

Uno scambio di messaggi dolcissimi, come se si stesse per sposare la mia migliore amica. La rassicuro, le ricordo che domani è il giorno più bello della loro vita… di non pensare ad altro, che per il resto ci siamo noi, il mio splendido team.
E’ bello quando le sento serene, perché sanno che il giorno dopo vedranno realizzato il loro giorno come l’hanno sempre sognato. Mi emoziona. Quasi non dormo…

La mattina la sveglia della sposa suona presto, proprio come la mia. E mentre lei si fa bella io corro con il mio tubino nero sperando sempre ci sia il sole ad accompagnarci per tutta la giornata.

È bella la notte prima, racchiude in se tutte le sensazioni che si provano nell’arco di tempo che la precede.

È bella per gli sposi ed è bella per me.

Ogni notte prima è unica.

 

Valentina Caddeo

  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
    1
    Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *