L’abito da sposa deve essere come lo avete sempre sognato, ma prima di tutto deve anche essere adatto al vostro fisico… se tenete a non avere incertezze dell’ultimo minuto!
Quando guarderete le foto del matrimonio, o quando quel giorno vi guarderete allo specchio, dovete sentirvi bene con voi stesse. Dovete vedervi belle.

Come essere sicure di aver fatto la scelta giusta? Semplice, vi basterà seguire questi consigli: 

Ricordatevi sempre che a determinare il modello del vestito sarà proprio il vostro corpo e le sue forme!

Spose con fisico a clessidra: Voi dovete tenere sotto controllo i fianchi e il seno, ci sono due modelli che valorizzano al meglio le spose con fisico a clessidra e sono gli abiti a sirena e quelli a tromba: entrambi sono in grado di snellire la figura, valorizzando il punto vita. Assolutamente da evitare invece gli abiti realizzati con tessuti troppo aderenti.

Spose snelle: ogni modello vi starà d’incanto, ma dovete stare attente a quei modelli che cancellano del tutto le curve: voi siete magre ma alcune hanno un fisico dritto che può essere valorizzato da abiti voluminosi che mettano in risalto un po’ di curve. In genere, comunque, non avete problemi… potete scegliere davvero di tutto. 

Spose basse: voi dovete assolutamente escludere gli abiti troppo “pomposi”, altrimenti risultereste visivamente ancora più basse. l vestito dal taglio a trapezio, è quello adatto per voi; la lunghezza dell’abito e la sua particolare forma slancia infatti la figura di chi lo indossa. Un bel paio di tacchi alti vi sarà comunque d’aiuto, purché siano comode!

dfcec32d632478e009bbe00f445f303f

Sposa con fisico a mela: In questo caso bisogna valorizzare il seno. L’abito consigliato è quello in stile “impero”, ottimo per stringere la vita; che sia alta o bassa, infatti, la donna a mela sembra sempre poco slanciata, dato che è piena nella parte superiore… dunque è importante mettere in risalto il seno e indossare un abito impero che allunga la figura. Per chi ha voglia di osare, si può optare per un abito stile anni ’50 con gonna a ruota che parta dalla vita e arrivi a metà polpaccio.

Sposa con fisico a pera: bisogna tenere a bada i fianchi larghi, assolutamente  da evitare quindi gli abiti con un taglio asimmetrico o con delle gonne dal taglio netto. Ma sono sopratutto da evitare gli abiti a sirena. Prediligete una scollatura a cuore, evitate la scollatura a V. L’abito perfetto ha la linea a trapezio la cui gonna, anche se impreziosita da balze, ha la giusta ampiezza.

Spose Curvy: il corsetto è la soluzione migliore perché sostiene il seno e rimodella il punto vita rendendolo più sottile. Da evitare le gonne troppo voluminose, ma optate per uno stile impero che slancia.  Per coprire le spalle evitare il bolero e scegliete invece una stola o un velo leggero che arrivi fino alle mani.

Cinzia La  Commare

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *