Non commettere errori in un evento così difficile da organizzare, è quasi impossibile. Una svista, una dimenticanza, purtroppo capitano sempre. Però, possiamo evitare gli errori più disastrosi che a volte rappresentano una vera caduta di stile, trasformandosi in quel dettaglio di cui tutti parleranno per mesi. Vediamo quali: 

Avete lavorato sodo per fare in modo che ogni cosa vada come deve. Siete stati attenti ad ogni dettaglio… o forse no? Ecco quali sono gli errori che non dovete commettere: 

  • Ultimamente va molto di moda, ma è assolutamente un grave errore inserire l’IBAN all’interno della partecipazione di nozze! Potete farlo sapere agli invitati in tanti modi, parlandone per esempio, ma non inserite l’IBAN sull’invito. E’ una vera caduta di stile. 
  • No agli anelli. Quel giorno sia la sposa che lo sposo non dovranno indossare nessun anello, se non la fede quando arriverà il momento. 
  • L’attesa per l’arrivo della sposa è giustificato, una vera tradizione, purché non si superi i 15 minuti. Dopo, diventa un gesto di ineducazione. Sintomo di poca eleganza e accortezza verso i propri invitati e lo sposo stesso.
  • La distanza tra il luogo della cerimonia e il ristorante. Ormai è sempre più frequente che gli sposi scelgano due location a chilometri di distanza l’una dall’altra. SBAGLIATO! In realtà, secondo il galateo e il buonsenso, non dovrebbero esserci più di 30 minuti di viaggio. E non perché gli invitati rischiano di perdersi per strada, ma per una questione di comodità. 
  • Il servizio fotografico. Certo, quello dovrete assolutamente farlo, ma perché attardarsi fino sfinire la pazienza dei vostri invitati? Cercate di non dilungarvi all’eccesso e, cosa ben più importante, fate in modo che vi sia un piccolo buffet con bevande e stuzzichini a disposizione dei vostri ospiti. Così potranno almeno ingannare l’attesa.

  • Taglio della cravatta, no grazie! Vendere i pezzi della cravatta dello sposo è la cosa meno elegante che possiate mettere in piedi. Decisamente non consona al giorno delle nozze. 
  • Le candele: ecco, quelle accendetele solo se il vostro è un matrimonio serale. Assolutamente da evitare le candele accese per un matrimonio di giorno. 
  • Se avete un intrattenimento musicale, richiedete che il volume sia da sottofondo. Altrimenti i vostri invitati saranno costretti ad urlare per comunicare. 
  • Gli scherzi degli amici: vi prego, cercate di evitare che si verifichino! Sono spesso di cattivo gusto, superati  e per nulla divertenti. Inoltre ridicolizzano il momento che dovrebbe essere elegante. 
  • Attenzione all’organizzazione dei tavoli. Fate in modo che parenti e amici tra i quali non corre buon sangue, siano anni luce distanti uno dall’altro. E soprattutto, non fateli accomodare allo stesso tavolo per colpa di una dimenticanza!

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *