Romanticismo e natura sono il fulcro attorno al quale far ruotare i temi del matrimonio 2018. Ovvio che il tocco di personalizzazione è d’obbligo per rappresentare ed omaggiare al meglio il rapporto fra i novelli sposi.

Pertanto, cari sposi, puntate dritto alla meta: scegliete il tema del vostro matrimonio e da lì in poi intraprendete un percorso di opzioni coerenti con esso per la scelta dell’abito, l’allestimento della cerimonia, la torna nuziale e il tableau de mariage.

La scelta del tema del matrimonio è importantissima perché il tema è come una sorta di fil rouge che lega i singoli aspetti delle nozze e che soprattutto racconta di voi.

A volte è la location che avete scelto per il ricevimento ad ispirarvi per il tema altre volte accade l’inverso e altre volte le due cose sono indissolubilmente legate. Ad esempio per una cerimonia in agriturismo non potete non adottare un tema country; allo stesso modo per un matrimonio in spiaggia è d’obbligo un tema marino. L’importante, comunque è avere le idee chiare e che sia tutto coordinato.

Quali sono dunque i temi di tendenza per il 2018? 

FORMULA WEEKEND. E’ questo il tema più di tendenza dell’anno: ricevimenti all’aperto e due giorni di festa. E’ sicuramente una cerimonia dispendiosa, quindi se non si hanno grosse disponibilità economiche è da sconsigliare perché questa formula prevede oltre alla cerimonia anche l’ospitalità in strutture alberghiere dei propri invitati. Tuttavia se quest’ultimi sono pochi e sono per la maggior parte giovani, si può pure fare economia scegliendo una location agreste e un un picnic al posto di un pranzo tradizionale. Il tema? Naturalmente il viaggio! E qui potete sbizzarrirvi con i colori Pantone dell’anno. Se volete però essere il massimo del trendy vi consiglio di optare o per L’Arcadia (Un verde brillante smeraldo, con accenni sottotono di blu) o per lo Spring Crocus (un viola molto intenso, che ricorda i colori dei fiori di campo). I fiori? Sbizzarritevi con i fiori di campo o i bouquet monofiore.

ECO-FRIENDLY. Con tutta la sensibilità all’ambiente che c’è in giro e l’aumento preponderante dei vegani e vegetariani, organizzare un matrimonio che abbia in gran considerazione il rispetto della natura è un vero e proprio cult. Quindi sì a meno a base di verdure, sì a ricevimenti in cascine, frantoi, campagne ed agriturismi. Il colore Pantone è il Lime Punch (una tonalità che rappresenta un mix di giallo acido e verde mela) oppure il Meadowlark, un giallo caldo, molto vicino al colore della scorza di limone. Oppure potete sempre scegliere l’intramontabile Greenery, nuance indiscussa di ogni cerimonia ecologica e all’aperto. Il bouquet verde naturalmente, magari di verdure o frutti di stagione.

TEMA MARE. Che si svolga in spiaggia o meno, il matrimonio a tema mare è un’altro must del 2018. Il tema marino infatti lo si può ricreare in qualunque ambiente, purché se ne rispettino i colori, gli odori, i sapori, i tesori del mare. Il Turchese dunque, il color Tiffany e il nuovo Little Boy Blue, (ovvero una tonalità di azzurro che richiama il classico colore delle tutine per i neonati). Il bouquet? Che richiami i toni e i tesori del mare.

TEMA ROMANTICO. Si confermano anche per quest’anno i matrimoni shabby chic, vintage retrò, lo stile provenzale e il matrimonio boho chic, in quanto stili evocativi di romanticismo puro. E nonostante siano temi sfruttati ormai da parecchi anni, non accennano a diminuire di numero ed importanza, perché sono sempre eleganti e d’effetto. Per i colori Pantone 2018 vi suggerisco di utilizzare o il Blooming Dahlia, una tonalità che richiama i fiori di pesco, quindi adatto ai matrimoni primaverili da abbinare a rose o peonie; oppure l’Almost Mauve, un giusto mix fra un bianco sporco e un beige chiaro, facile da usare, perfetto per qualsiasi abbinamento, luogo, stagione.

xoxo Marylla

  • 4
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    4
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *