Tra le tendenze acconciature sposa 2016, la vera protagonista è ancora lei: la treccia.
Già dallo scorso anno è l’acconciatura preferita dalle spose, forse perché è stata riportata in auge da VIP, o forse perché è stata sfoggiata durante tutte le sfilate di abiti da sposa.

cfb_182665

Anche per il 2016 pare che l’acconciatura più in voga sarà proprio la treccia; si sa che il viso e i capelli della sposa sono la prima cosa che salta agli occhi, seguiti dall’abito da sposa. Quindi qualunque futura sposa desidera essere impeccabile e al passo con i tempi.

Negli ultimi anni si sono susseguite diversi tipi di acconciature, dal raccolto super laccato, al nature al massimo della semplicità per passare anche dalle corone di fiori. Poi, magicamente, si è tornati ad una semplicissima treccia, un’acconciatura che molti definirebbero “da casa” o “per andare a fare la spesa” o ancora “per fare sport”. In realtà la treccia è stata rivalutata moltissimo a partire dal 2015, sopratutto per i matrimonio primaverili ed estivi.
Le spose hanno scelto questo tipo di acconciatura, ma non senza rielaborarla: gli intrecci si fanno elaborati, diventano romantici e si trasformano con fantasia, come ad esempio le trecce definite “a spina di pesce” o quelle a corona o a cascata , acconciature nate per incorniciare il viso e l’eventuale velo. E non sono per nulla semplici da fare. 

raccolti-con-treccie-per-la-sposa

La treccia, che sia semplice o doppia , o a spiga e ripiegata come una corona sul capo  o abbellita da piccole perle o fiori, bisogna saperla portare. E deve essere in linea con lo stile scelto per l’abito.

Anche quest’anno pare che  la treccia laterale sarà tra le più gettonate soprattutto per chi ha capelli lunghi. Mentre se volete un aspetto  più chic e vagamente regale scegliete la treccia raccolta a formare una coroncina , a sua volta potrete renderla unica con il velo che scenderà proprio da sotto la ‘’corona’’.
Ricordatevi sempre di far vedere l’abito al vostro parrucchiere, in modo che possa consigliarvi il tipo di treccia giusto. 

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *