Diventare mamma è la gioia più grande che una donna possa avere, è vero essere mamma non è facile soprattutto quando si è alle prese con il primo figlio. Giorno per giorno impariamo cose nuove, diventiamo sempre più brave e cerchiamo di fare la mamma nel migliore dei modi.

Newborn baby feet in the mother hands
Newborn baby feet in the mother hands

Il vero problema del diventare mamma però non siamo noi o i nostri errori, no! Il vero problema è la gente. Quella gente che non prova neanche per un po’ a farsi gli affaracci suoi, parla per il gusto di parlare e noi che somatizziamo il tutto e con un falso sorriso sulle labbra diciamo: ”ah si, va bene!”  che in realtà sta a significare “ ma VAFF*****!” grande quanto la cappella sistina.

Quindi cara gente impicciona con la voglia di fare i professori della vita altrui, leggete un po’ queste dieci frasi da non dire mai ad una neo mamma, così magari riuscirete ad evitare un bestemmione prima o poi.

 

1) Bhè allora? Quando il secondo?

State scherzando? Questa è la più grave domanda che si possa fare, ma cosa pensate che abbiamo un utero no stress?  scusateci se non abbiamo genitori o tate che possano darci una mano nel crescere nostro figlio e nel frattempo procrearne un altro “tanto c’è mamma che mi aiuta!”

Crescere un figlio oggigiorno non è semplicissimo, è vero i nostri genitori ci sono riusciti, in realtà mi chiedo ancora come abbiano fatto. E poi scusate, vi ricordo che l’input iniziale lo da il nostro compagno e poi il resto lo facciamo noi, ma provate a chiedere ai nostri mariti, fidanzati o compagni a quando il secondo, sicuramente la risposta non sarà dolce e pacata come la nostra. Tiè!

2) Ah ma ne hai messi su di chili!

Allora statemi a sentire, già normalmente noi donne odiamo sentirci dire il solito “ah ma ti vedo ingrassata” ora immaginate dopo nove mesi di gravidanza, ore di travaglio, notti insonni e produzione di latte peggio di una mucca pompata di ormoni, sentirci dire sei grassa cosa può scatenare in noi. Ricordate “kill bill”? ecco sappiate che noi donne sappiamo trasformarci in Beatrix Kiddo nel giro di pochi secondi.

3) È un maschietto o una femminuccia?

Ma guarda non lo so, aspetto di togliergli il pannolino e poi vediamo quale sorpresa si nasconde! Cioè io mi chiedo: ma siete seri? Eppure non è difficile distinguere il rosa dall’azzurro: rosa/femmina – azzurro/maschio. E cavolo le basi proprio.

4) Mamma che faccia, sei stanca?

Io? Scherzi? Ma se ogni sera passo dalle due alle tre ore immersa in oli profumati e massaggi di tutti i tipi! Cioè ma mi hai vista? Non dormo da 36 ore, mio figlio caga manco avesse la dissenteria, rigurgita che è una bellezza e piange come se stessero per privarlo della mia tetta a vita. Allora ti sembro stanca?

5) Lo allatti tu?

Io? Ma quando mai! Ho assunto una balia, si chiama Carolina arriva direttamente dai pascoli più verdi dell’Alto Adige. Sai, questa quarta di reggiseno improvvisa in realtà non è latte, è un piccolo regalo del maritino. E si che lo allatto io. Produco latte a quintali, ho due tette che tra un po’ esplodono per quanto sono piene e chiedete pure se lo allatto io?

6) Perché non fai così… prova a fare così…

Sentite perché non provate un po’ a tapparvi quella bocca? Ho capito che volete essere d’aiuto a modo vostro, ma alle mamme i vostri consigli non servonooo.

7) Ormai la tua vita è cambiata!

Si in effetti anche la tua sta per cambiare… in peggio! È vero, la vita di una neo mamma cambia radicalmente, ma siamo noi genitori a decidere in che modo farla cambiare e poi voglio ricordarvi che saranno i bambini ad adattarsi ai nostri ritmi e non noi ai loro.

8) Se fossi io al posto tuo…

Ma non ci sei al mio posto, quindi fatti gli affaracci tuoi e ritorna al tuo posto… e braccia conserte!

9) Se fai così lo vizi! 

image19

Ah, non sapevo che tuo figlio si è sempre addormentato a comando!Sai, di solito per far addormetare un bimbo lo si culla, e per cullarlo oltre al passeggino ci sono anche due arti che si chiamano “braccia” fa vedere? Ma và, le hai anche tu!

10) Ma riposati, tanto…

Tanto cosa? C’ è la fata turchina che con un colpo di bacchetta riordina casa, lava, stira, cucina? Certo chi non vorrebbe un po’ di meritato riposo, il momento perfetto sarebbe quando il bimbo dorme ma quando il bimbo dorme noi cerchiamo di fare le Wonder woman della situazione, cercando di sistemare il tutto prima che il bimbo si svegli.

Quindi cara gente, un consiglio: prima di di dire la vostra, pensateci su. Pensate a come potrebbe sentirsi una donna dopo quello che avete detto e  pensate anche alla vostra incolumità! 😉

 

 

CARMELA CORRIERI

  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    1
    Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *