Premettiamo che ogni genitore ha le sue “tecniche” e il suo modo di educare e crescere il proprio bambino, ma forse ci sono 5 regole fondamentali valide in tutto il pianeta!

Vogliamo conoscerle?

Foto di www.bebeblog.it
Foto di www.bebeblog.it

Fare il genitore è il mestiere più difficile del mondo. Non esistono bambini più bravi o meno bravi, esistono bambini con caratteri differenti, bambini più vivaci e ognuno di loro è unico e speciale. Noi genitori siamo i primi educatori e tutto quello che succede dentro le nostre case viene assorbito dai bambini, che , soprattutto nei primi anni di vita, sono come delle spugne.

1. Bisogna saper dire no!

Il no, è no. Deve essere secco e deciso. Lo so, non è facile, perché poi piangono e ci guardano supplicanti. Ma è per il loro bene e io “no” non hanno mai fatto male a nessuno.

2. Non contraddite mai l’altro genitore in presenza del vostro bambino.

È diseducativo, il bambino capirà che se non ottiene ciò che vuole da mamma potrà ottenerlo da papà. Le discussioni fra genitori sono costruttive ma sempre in privato. È fondamentale avere una linea guida da seguire insieme senza remarsi contro.

3. Ascoltate i vostri figli!

Via cellulari e spegnete le Tv. Sedetevi con loro e giocate. Un bambino sereno fa meno capricci, un bambino sereno ha la consapevolezza che avrà sempre una figura importante su cui contare.

4. Non permettete a nessuno di intralciare il vostro modo di educare i figli.

Lo so, le rette del nido sono alte e per risparmiare i nonni si prendono cura dei nipoti. Non sempre però queste “cure” sono salutari. I nonni permettono, i nonni viziano e i nonni si fanno “abbindolare” dalle peretese ( a volte anche assurde) dei nipoti.

Se proprio non potete farne a meno, fate in modo che anche i nonni sappiamo dire no, che rispettino le vostre regole, che non esca mai dalla loro bocca “va bene amore di nonna, ma non dirlo a mamma e papà”, questo non è per niente voler bene ai propri nipoti!

5. Gratificateli!

Dedicategli tempo di qualità e quando se lo meritano sorprendeteli. Si sentiranno amati e capiranno che mamma e papà non dicono solo “no”, capiranno che ci sono momenti di gioco e momenti in cui bisogna comportarsi diversamente. Non è facile stare dietro ai bambini. Loro ci vengono affidati e non possiamo possederli. Fin da piccolissimi hanno il loro carattere e crescendo inizieranno a mostrarcelo. Sta a noi smussare gli angoli e tirar fuori i loro talenti. Fare il genitore è un lavoro bellissimo, è avere un pezzo del nostro cuore sempre in giro per il mondo. Ci sarebbero altre 2000 regole da elencare, ma la verità è che ogni genitore sa cosa è meglio per il proprio bambino.

Un bacio, Valentina.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *