Pensavate che lo svezzamento fosse il momento più difficile dei primi mesi di vostro figlio? Si, come no! Finiamo con una fase e ne inizia un’altra. Dopo i due anni si comincia a pensare allo “spannolinamento”, ma vediamo insieme un po’ di cose.

Qual è l’età giusta per cominciare a togliere il pannolino al nostro bambino?

Vi parlo da mamma, non penso ci sia un tempo per tutti. Emanuele ha 20 mesi e non credo affatto che sia pronto. Si è vero ha i suoi orari per la popò, ma di certo non mi avvisa!

Sono contenta del fatto che vada al nido, lì sicuramente quando sarà pronto mi daranno una grossa mano, certo poi sta a me e a suo babbo, a casa, stargli dietro e fare passi avanti e non indietro.

L’alleato dello spannolinamento è il vasino.

Il vasino deve diventare il migliore amico di mamma e papà e sopratutto del bambino. Bello e colorato, sarà lui il primo ad accogliere applausi e risate quando raggiungerete un obiettivo.

Da poco sono stata a casa di un’amica e aveva il divano sommerso da traversine. Quando sono entrata mi dice: “non fare domande, stiamo togliendo il pannolino, e da tutte le parti la fa tranne che nel vasino”. Io ho riso di cuore a vedere la sua faccia disperata, poi l’ho abbracciata, perché fra non molto ci passerò anche io, e non riderò.

Dicono che il momento migliore per lo spannolinamento sia l’estate. Credo sia vero, belle giornate, il bambino può stare in giro per casa solo col body e un pantaloncino, e ci vuole meno tempo per spogliarlo prima di arrivare al vasino.

Detto questo è chiaro che non bisogna insistere, come ogni cosa se il bambino non è pronto rischiamo di ottenere l’effetto contrario.

Il nostro pediatra di fiducia, le maestre dell’asilo o le nostre amiche mamme veterane, possono darci qualche consiglio.

Io ahimè, non ci sono ancora arrivata ma ci sono vicina, quindi appena inizieremo questa avventura vi racconterò le nostre vicende.

Ricordiamoci che è una fase e che sono bambini. Non staranno tutta la vita con il pannolino. Se un mese va male, tranquille, il mese dopo andrà meglio.

Mi raccontate le vostre esperienze?

Valentina

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *