La cicogna è arrivata nuovamente? Il cavolo ha nuovamente partorito un bimbo? Il folletto malandrino ha lasciato un’altra sorpresa? Papà ha deciso che piantare semi nel terreno è vintage….meglio metterli nella pancia di mamma?

 

Congratulazioni mamme! Siete in attesa.

Bene! E adesso con il primogenito cone si fa?

Niente paura genitori. Io da primogenita non mi sono fatta nessun problema nel sapere che in casa stava per arrivare la prima sorellina e poi una seconda sorellina. Certo se a quei tempi avessi saputo che dopo il loro arrivo le mie barbie sarebbero state prima rasate a zero e poi decapitate due problemi me li sarei fatti, ma comunque tutto sommato siamo cresciute in armonia e tranquillità. Non sono credibile, vero?

Per il primogenito l’arrivo di un fratellino è sempre un avvenimento un pó traumatico. È inevitabile che il bimbo sia geloso, fino ad ora è stato lui il padrone indiscusso di casa, il nano super coccolato della famiglia. Immaginate se un giorno vostro marito si presentasse a casa con vostra suocera/malefica  e dicesse: “Da oggi lei vive con noi”… lo so scusate questo succede già a molte!

La rifaccio. Immaginate se un giorno vostro marito si presentasse a casa con un’altra donna e dicesse: “Da oggi lei è la seconda moglie”, voi come vi sentireste?

Comunque cari genitori il vostro ruolo è importante, il vostro primogenito ha bisogno di certezze, di sicurezze e protezione. Cercate di coinvolgerlo in tutto il cammino che porterà all’arrivo del suo fratelino/sorellina.

  • Coinvolgetelo nelle scelte di tutine, body, giocattoli, carillon.
  • Leggete insieme al piccolo storie che narrano l’arrivo di un nuovo membro in famiglia.

Leggendo sul web, ho trovato molte testimonianze dove i genitori raccontavano ai loro bimbi che il fratellino o sorellina che sta per arrivare gli vuole tanto bene e quando arriverà porterà un regalo per lui.

Con la nascita del nuovo arrivato il tempo per noi sarà scarso ma non quello per i nostri figli, quando la new entry è bella e sistemata manifestiamo tutto il nostro amore verso il primogenito: coccoliamolo, giochiamo con lui, coloriamo con lui. Facciamoci aiutare da lui nella cura del neonato: prepariamo insieme l’occorrente per il bagnetto, facciamoci aiutare nel cercare il ciuccio, cantiamo insieme una canzoncina.

Anche amici e parenti possono coinvolgere il più grande che si sentirà importante.

Papà e mamma un errore da non commettere è quello dei paragoni: non iniziate con il “tu sei più grande!” I paragoni NO! I paragoni sono orribili, sono il peggio che ci possa essere. Già quando i nonni fanno paragoni tra nipoti sono pessimi, non so a voi ma a me urta il sistema nervoso, ora immaginate fare paragoni tra figli. No no e no!

Quindi, cari genitori, adesso andate…e procreate!

P.s. Comunque in casa mia alla notizia dell’arrivo della terza figlia mia sorella diceva a tutti che quando sarebbe nata la più piccola l’avrebbe messa nel forno. Ma tranquilli è un momento, pensate che adesso le mie due sorelle si scannano amorevolmente. 😜😜

 

CARMELA CORRIERI

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *