Cari genitori quante volte ci siamo sentiti dire “ così lo vizi!” ? Tante, e la maggior parte delle volte è sempre il marito a dirlo (almeno nel mio caso).

Molte volte mi sono soffermata a pensare: “Martino è viziato o solo testardo?”

 

La risposta è stata semplice: tutti e due!

Noi genitori non ci rendiamo conto, ma viziamo i nostri figli sin da piccoli: cullarli per farli addormentare, ad ogni pianto li prendiamo in braccio senza capire come, quando e perché.

La verità è cari genitori che un po’ ce la siamo cercata. Vuoi per colmare la nostra assenza durante il lavoro, vuoi che non riusciamo a dire di no perché altrimenti ce ne dispiaciamo e vuoi il fatto che cerchiamo di placare i loro pianti che iniziano a trapanarci il cervello, alla fine stiamo creando dei figli viziati, con poca autostima e molto insicuri (non sono io a dirlo ma molti psicologi infantili).

Ma come facciamo a riconoscere se i nostri figli sono viziati o testardi?

I bimbi testardi sono coloro che vogliono sovvertire alle regole, sono coloro che sfidano un genitore. Infatti uno studio dell’università di Tubinga ha riscontrato che molti dei bambini testardi da grandi avranno più successo nel lavoro e negli studi. Al contrario i bambini viziati sono coloro che vogliono avere l’ultima parola, vogliono vincere qualsiasi cosa.

Ma noi genitori come possiamo riportare i nostri figli sulla retta via?

6 lettere. REGOLE

Si, cari genitori, dobbiamo stilare una lista di regole e obbiettivi, spiegare ai nostri figli cosa stiamo facendo e perché, e soprattutto non cedere alle loro richieste.

Quindi armiamoci di foglio, carta, penna e tanta pazienza e in bocca al lupo a noi!

 

Carmela Corrieri

  • 8
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    8
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *