Ho allattato Emanuele dal primo giorno. Quando la pediatra mi ha detto che avremmo potuto sostituire la poppata della merenda con la frutta quasi morivo. Mi avevano fatto tantissima pressione psicologica sull’inizio dello svezzamento dicendomi che sarei impazzita, di prepararmi, che Emanuele essendo molto attaccato al seno avrebbe avuto molti problemi.

article

Morale, dopo due giorni di frutta il seno è stato rimpiazzato subito dalla sua buona dose di omogenizzato.. “mi raccomando solo mela e pera signora”.

Cosi alla visita successiva mi disse di inserire il pranzo. Aveva 5 mesi, per scelta cominciai ai sei inoltrati.

Li proprio non ho avuto problemi, il pranzo ha sostituito subito il seno, non ha mai chiesto un aggiunta alla sua pappa.

Giravo per il reparto alimentari bambini e sembravo una scema.

  • “potrò aggiungere la zucchina?”
  • “ma il bordo vegetale va fatto solo con la carota e la patata?”  
  • “ma si, passiamo al mais e tapioca oramai la crema di riso l’ha stufata”.

Io non so se sono io “malata” o è tipico delle mamme alle prese col primo figlio, o di tutte le mamme addirittura!

Piano piano il rito della pappa si è trasformato nella guerra del cucchiaino, non perché non mangiasse, ma perché muove braccia e mani a una velocità assurda. Quanta pappa finita sui vestiti e in terra! Gradita dal mio cane che ha sempre spazzolato tutto.

Sono molto precisa con l’alimentazione di Emanuele. Forse un po’ troppo. Ora che ha otto mesi ha degli orari regolari e non mangia fuori pasto. Introduco un alimento nuovo per volta a distanza di 10 giorni per vedere se può o meno avere reazioni; dopo un po’cominci a notare cosa ama mangiare e cosa no: è amante del pesce come me, e non ama le merende al biscotto.

A cena preferisce il pollo e non mangia volentieri il coniglio.. già proprio come la sua mamma!!!

 

 

E voi, mi raccontate la vostra esperienza con lo svezzamento?

 

Valentina Caddeo.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *