Natale è una festa che grandi e piccini aspettano con ansia. L’atmosfera cambia, fuori e dentro casa. Le strade si illuminano e le finestre si colorano.

Un po’ in tutti, grandi e piccini, si crea una piacevole aspettativa e noi, mica vogliamo deluderla! Ma cosa regalare ai nostri piccoli? Vediamo insieme quali sono le idee per questo Natale 2017!

Già, perché Natale si avvicina. E come non accorgersene! Oltre all’aria che si sta già respirando in giro per le città, i volantini dei grandi store si colorano e inizia la caccia al regalo perfetto per i nostri bambini. Qualunque età il tuo bambino abbia, il regalo di mamma e papà dev’essere speciale!

Proprio in questi giorni sfogliamo i volantini dei negozio più forniti della mia città. Notavo che oltre ai giocatoli tecnologici più in voga, stanno riproponendo anche i sempre eterni giocattoli in legno in linea col pensiero Montessoriano e non solo.

Ma vediamo insieme un po’ di prodotti.

Iniziamo dai più piccoli. La Baby Clementoni non si smentisce mai. Peluches musicali e giochi già dai primissimi mesi di vita sempre in continua crescita. Orsacchiotti colorati, cagnolini con varie parti di diversi materiali per stimolare il tatto. Fra tutti i vari soggetti proposti ne ho scelto uno da consigliarvi per bambini nel primo anno di vita: “minnie canta e impara parlante” (ovviamente anche in versione Mickey Mouse). Un peluches morbidissimo dai colori pastello per stimolare la curiosità del tuo bambino. Composto da 5 pulsanti diversi situati in varie parti del corpo. Minnie canta le filastrocche, ripete i numeri e e lettere con la voce originale Disney.

Se il tuo bambino ha invece circa 9 mesi e inizia a gattonare, non avere dubbi sul suo regalo di Natale. Tra le varie proposte c’è un bel primipassi. Un giocattolo che oltre a stimolare il tatto, la vista e l’udito perché emette suoni, ha colori vivaci, lo aiuta ad affrontare i suoi primi passi con meno timore. Trovo che il più completo l’abbia messo in commercio Chicco, abbinando all’utilità del primi passi anche vari giochi da poter sfruttare anche quando il bambino già cammina solo. Come ad esempio le formine colorate e i suoni che si attivano quando il bambino usa il gioco in modo funzionale. Ovviamente anche il “primipassi in musicadella Chicco viene venduto in versione rosa o in versione blu e bianca. Prezzo di vendita circa 40 euro.

Se invece il tuo bambino è nella fase in cui cominciano le prime parole, non posso non consigliarti il giocattolo del momento. L’ho visto in tv, l’ho visto pubblicizzato sui social network e anche dalle hostess nei grandi centri commerciali. Di cosa sto parlando? Del peluches “Ripetix”. Ma cosa fa di speciale questo tenero pupazzetto? Ripete. Qualunque suono, verso, parola emetta il tuo bambino lui la ripete perfettamente, stimolando cosi il linguaggio e facendo divertire i più piccoli. Ripetix lo si trova in commercio sottoforma di pappagallo, scimmietta, scoiattolino o orsetto. Ha un costo oltretutto veramente basso, circa 13 euro.

Oltre i due anni, la scelta si amplia tantissimo. Il bambino che frequenta la scuola dell’infanzia è già più autonomo, ha il gioco funzionale e la capacità di esprimersi con meno fatica rispetto ad un bambino più piccolo. Sarà lui stesso forse a fare la richiesta diretta o a chiedervi di scrivere la letterina a Babbo Natale. E lì, via alle richieste!

Ovviamente prima di consigliarvi questi articoli, ho fatto una chiacchierata con nipotini, figli di amici e compagnetti più grandi di Emanuele. Sono venute fuori richieste di ogni tipo, ma, udite udite, è il cartone del momento a spopolare fra le richieste dei bambini, ovvero i Superpigiamini. Li conoscete? Sono dei simpatici bimbi che la notte si trasformano in super eroi (Gugetta, Gattoboy e Geko) e “lottano” contro i cattivi. Sicuramente conoscerete la sigla a memoria come me!

Quartier generale dei pigiamini, maschera di gattoboy, gufoaliante, costume di Geko. Insomma qualunque cosa riguardi il cartone sarà ben accetta sotto l’albero.

E voi, cosa avete deciso di regalare ai vostri cuccioli?

Valentina

  • 19
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    19
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *