Natale è il momento che tutti aspettiamo per dare libero sfogo ai regali più assurdi, c’è chi regala cimeli di altri tempi, chi candele profumate che poi così tanto profumate non sono, chi decide per uno stock di calzini e slip e chi come me, preferisce regalare un libro, logicamente scelgo in libro in base alla persona non vado a random. E allora per i nostri piccoli che sanno leggere e scrivere perché non regalare un bel libro?

 

Ecco qui dieci titoli ideali per i più piccoli.

 

  • “il piccolo principe” di Antoine de Saint-Exupéry.

Questo libro, secondo me è uno di quei libri che va custodito fino all’età adulta, si perché magari da piccoli non si capisce fino in fondo quanto sia importante il messaggio che trasmette l’autore, da adulti invece questo libro può cambiare davvero il nodtro modo di vedere le cose.

 

  • “Harry Potter” di J.k. Rowling.

Tutti noi abbiamo amato e continuiamo ad amare  il maghetto più famoso del mondo e i suoi amici. Quindi quale miglior regalo se non l’intera saga di Harry Potter? Di seguito vi elenco i titoli in ordine di uscita:

“Harry Potter e la pietra filosofale”

“Harry Potter e la camera dei segreti”

“Harry Potter e il prigioniero di Azkaban”

“Harry Potter e il calice di fuoco”

“Harry Potter e l’Ordine della Fenice”

“Harry Potter e il principe mezzo sangue”

“Harry Potter e i doni della morte”

“ Harry Potter e la maledizione dell’erede”

 

  • Maurice Sendak – Nel paese dei mostri selvaggi

Un libro per l’infanzia, adatto per i bimbi da 0 a 3 anni quasi privo di testi e con molte illustrazioni.

 

  • I ragazzi di Via Pàl, di Ferenc Molnár

Questo è stato il mio primo libro per le vacanze, un romanzo che narra di una banda di monelli fra zuffe, piccoli eroismi e grandi amicizie in cui è sin troppo facile riconoscersi.

 

  • Il meraviglioso mago di Oz – Frank Baum

Il meraviglioso mago di Oz dovrebbe trovar posto sugli scaffali di tutte le famiglie, un libro pieno di insegnamenti e di fantasia. In viaggio incantato, la compagnia di amici si incammina verso il castello del mago: ciascuno ha da chiedergli qualcosa che in realtà possiede già, ma senza saperlo.

 

  • Piccole donne – Louisa May Alcott

In questo caso care mamme, questo libro oltre che per vostra figlia lo state regalando anche a voi. Tutte noi donne abbiamo amato le sorelle March. Piccole donne rappresenta il classico della letteratura per l’infanzia femminile

 

  • Diario di una schiappa – jeff Kinney

l libro racconta le sfortunate vicende di un ragazzino di undici anni di nome Gregory Heffley, con molta ironia, diventato in poco tempo tra i più importanti fenomeni editoriali per ragazzi degli ultimi anni.

 

  • Viaggio al centro della terra da Jules Verne – Geronimo Stilton

Il professor Otto Lidenbrock, scienziato curioso e intraprendente, ritrova un’antica pergamena con un messaggio misterioso e decide di mettersi in viaggio per seguirne le tracce. Inizia così un’incredibile avventura, che lo porterà fino al centro della Terra

 

  • Canto di Natale – Charles Dickens

Un classico della letteratura a mio parere. Ebenezer Scrooge è un avido uomo d’affari, che pensa solo al denaro e non sopporta l’allegria del Natale. Per lui è solo una perdita di tempo! Ma proprio la notte della vigilia, tre spiriti gli faranno visita, costringendolo a riflettere sul suo comportamento…

 

  • Le fiabe di Beda il Bardo – J.K. Rowling

“Le ‘Fiabe di Beda il Bardo’ sono una raccolta di storie scritte per giovani maghi e streghe. Sono state popolari favole serali per secoli, perciò il Pentolone Salterino e la Fonte della Buona Sorte sono altrettanto familiari a molti studenti di Hogwarts quanto Cenerentola e la Bella addormentata nel bosco lo sono ai bambini babbani (non magici)… Siamo oggi lieti di pubblicare in questa sede i commenti del Professor Silente, insieme a una nuova traduzione del testo di Beda a cura di Hermione Granger. Confidiamo che le intuizioni del Professor Silente, che includono osservazioni sulla storia della magia, ricordi personali e informazioni illuminanti sugli elementi chiave di ogni fiaba, faranno apprezzare a una nuova generazione di maghi e di Babbani Le Fiabe di Beda il Bardo”.

 

 

Buona lettura a tutti, grandi e piccini.

 

Carmela Corrieri

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *