Quest’anno niente mare. Avete deciso di cambiare destinazione delle vostre vacanze. Cortina, Fai della Paganella, Monteluco… sono tante le zone meravigliose della nostra Italia dove passare le vacanze in montagna. Vediamo cosa mettere nella valigia dei nostri bambini.

Avete deciso di cambiare meta, volete che i vostri bambini diventino cittadini del mondo, quindi alla solita casa al mare quest’anno avete preferito una bella baita. Credo che la montagna d’estate sia stupenda. Aria pulita, panorami mozzafiato e tante attività da fare insieme ai nostri bambini.

Vivendo a due passi dal mare non vi nascondo che mi piacerebbe portare Emanuele in qualche località bianca. Chissà magari l’anno prossimo…

Vediamo insieme cosa non può mancare nella valigia dei nostri bambini.

Sicuramente tutti i beni di prima necessità!

Nell’articolo precedente abbiamo parlato della valigia per le vacanze al mare, poco cambia. Ma c’è qualcosa che proprio non dobbiamo dimenticare?

Golfini! La sera in montagna comunque soffia una leggera brezzolina. Piacevole sia chiaro, ma se non siete abituati è sempre meglio coprirsi un po’ di più per evitare colpi d’aria.

Se avete un bambino piccolo e d’estate evitate l’uso del body, in montagna sarebbe meglio portarlo. Più che altro per evitare che la schiena o il petto prendano freddo. Lo sapete i neonati o comunque i bambini sotto i tre anni tendono ad essere sempre più delicati. È nostro compito proteggerli e cercare di evitare influenze, sopratutto in vacanza.

Se il bambino ha dai 5 anni in su sarebbe bello che avesse proprio la sua valigia. Colorata e divertente o del suo personaggio preferito. Coinvolgetelo nella preparazione dei bagagli, ne sarà entusiasta!

Non dimenticate i calzini. Non caldissimi, vanno bene anche in cotone, ma se al mare ci piace indossare il sandaletto aperto in montagna sarebbe meglio avere sempre la scarpa chiusa.

Insomma, poi ogni mamma conosce bene le esigenze del proprio bimbo. Sicuramente se portassi Emanuele in montagna non mancherebbe nella sua valigia qualche berretto, anche di cotone leggero, per proteggere le orecchie visto che è delicatissimo.

Ma fra le mie lettrici c’è qualcuna che andrà in montagna quest’anno? Aspetto di leggere i vostri commenti!

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *