Dire anguria è come dire estate. Il frutto è infatti uno dei simboli cult della bella stagione. Ne mangiamo in quantità industriali per rinfresca e sciacqua la bocca, e poi ha un ottimo gusto zuccherino. Avete mai pensato, però, a farne un uso cosmetico?

L’anguria, ebbene sì, fa bene alla pelle, e non solo ingerendola via orale, ma pure utilizzandola come ingrediente per un trattamento di bellezza bio. L’anguria contiene infatti delle sostanze utili, come il potassio, le vitamine C, A B1 e B6, ovvero sostanze antiossidanti, antirughe e antiacne. Inoltre, essendo costituita da quasi il 92% di acqua idrata perfettamente la pelle e stimola la produzione di collagene.

Come utilizzare tutte queste proprietà? Eccovi alcuni suggerimenti:

Rinfrescare la pelle. Tagliate una fetta di melone, spremetevi un succo di mezzo limone, e mettete in frigo per 20 minuti. Tagliate l’anguria a strisce e ponetele sulle parti del viso interessate. Va bene per eliminare il gonfiore, le occhiaie, le bruciature del sole, i pori dilatati.

Pulizia del viso. Utilizzate l’acqua che l’anguria che avete mangiato lascia nel piatto. Mettetela sul viso e lasciate agire per 15 minuti. Sciacquate prima con acqua calda e poi con acqua fredda. Vedrete che pelle liscia!

Pedicure. Per avere dei piedi morbidissimi, prendete una fetta di anguria, tagliatela a pezzi e spremetela. Poi aggiungete un cucchiaino di mandorle tritate e e un vasetto di yogurt. Mescolate e spalmate il composto sui piedi con movimento circolare. Lasciate per 15 minuti e poi risciacquate.

Punti neri. Una piccola fetta d’anguria, mezzo cetriolo grattugiato, il succo di un pomodoro e due cucchiai di farina di riso. Mescolate bene il tutto e usatela per i punti neri o come maschera per il viso ed il collo. Sciacquate con acqua tiepida.

Pori dilatati. Se li volete chiudere allora spremete l’anguria, aggiungete, spezzettando, foglie di menta e congelate nell’ apposito contenitore per fare i cubetti di ghiaccio. Congelate e con i cubetti di ghiaccio massaggiatevi il viso.

xoxo Marylla

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *