Ciao a tutti carissimi!

La primavera bussa alle porte e come di consueto, oltre a portarci giornate piacevolmente solari e lunghe, ahimè, porta con se una notevole quantità di pollini nell’aria, causa questo di allergie per tante persone.

Alla base di questo ci sono le Graminacee, ovvero la famiglia erbacea più diffusa nei nostri bei campi coltivati.

Un esempio di queste sono : il grano, il granoturco e la segale.

Ne troviamo però anche in quelli non coltivati, come prati, giardini e pascoli ed un esempio di queste sono: l’ avena, poa, loglietto, o altri cereali.

Anche se la pollinazione di alcune delle graminacee è perenne, il periodo che va da aprile a maggio è il più carico di polline nell’aria e va decrescendo da giugno in poi.

Un errore che molto spesso facciamo è dare la colpa della nostra allergia a quelle grandi “nuvole” bianche che durante questo periodo si lasciano trasportare dal vento, depositandosi poi a terra formando una massa somigliante ad un batuffolo di cotone.

No, no, no… quelli che vediamo sono i “piumini” dei pioppi prodotti in questo periodo e non sono la causa dell’allergia I pollini invece, sono particelle invisibili.

dsad

 

I sintomi possono manifestarsi in modi diversi, in base alla persona, ma tra quelli più comuni possiamo trovare:

– continui starnuti

– naso che cola

– mal di testa

– raffreddore e senso di intasamento

– occhi rossi che spesso bruciano

– narici irritate

– prurito naso, bocca e labbra

– prurito occhi e possibile lacrimazione degli stessi

 

 

IMPORTANTE: QUESTI METODI NATURALI CHE VI STO PER ELENCARE, NON SONO CONSIGLI MEDICI, QUINDI CONSIGLIO SEMPRE DI RIVOLGERSI ALL’ERBORISTERIA DI FIDUCIA O AL MEDICO!!!!!!!

COME DIMINUIRE I FASTIDI DATI DALLE ALLERGIE DA PRIMAVERA?

– Molto importante e da non sottovalutare, lavarsi spesso gli occhi, dato che si possono arrossare e possono anche lacrimare.

Un accurata pulizia degli occhi può aiutare molto a diminuire questo fastidio, è possibile anche trarre beneficio con impacchi di camomilla, dato che tolgono infiammazioni e aiutano a limitare il rossore ed il bruciore degli occhi.

– Lavarsi frequentemente a fondo i capelli, corpo e abiti, tutto ciò che è stato in contatto con l’esterno

– Bere tanta acqua per idratare le mucose ed i tessuti

Introdurre molta più vitamina C, viene considerato un antistaminico naturale e contrasta i radicali liberi. La troviamo anche in questi alimenti: limoni, pompelmi, kiwi, pomodori, peperoni, fragole, spinaci…ovviamente prima di farne uso assicurarsi di non esserne intolleranti.

– Usare olio di ricino, succhi di frutta alla carota, magnese e rame.

– Mangiare cibi (se non intolleranti) che ci aiutano a rinforzare il sistema immunitario e che aiutano a sciogliere il muco: agrumi, uva passa, verdura di stagione, fichi.

Ad aiutarci, poi, ci sono anche le erbe aromatiche:

molto efficace l’Echinacea, ideale per rafforzare il sistema immunitario. Molto importante dosarne l’uso.

– Il Ribes Nigrum è un ottimo antinfiammatorio naturale molto efficace e protegge dagli agenti esterni che ci irritano, è una buona fonte di Vitamina C e di minerali.

– Il miele anche può essere anche lui un rimedio per calmare la secchezza della gola e del prurito.

– Tè verde aiuta a contrastare l’allergia grazie alla quercitina nel suo interno, che è in grado di ridurre il rilascio di istimina, sostanza presente nel nostro organismo che può provocare fastdi o disturbi durante le allergie in corso.

– Usare infusi all’ortica, che viene considerato un antistaminico naturale,va a ridurre le infiammazioni delle vie nasali, assunto sotto forma di decotto.

(sconsigliato in gravidanza e chi soffre di ipertensione e assume farmaci).

– Il Basilico usato come infuso, può domare gli organismi più infiammati.

– Tè rosso africano, che lo possiamo trovare in erboristeria, anche esso ha potere antistaminico naturale, e si usa come infuso.

– L’aceto di mele è molto efficace, per questi tipi di allergie, ovviamente usare sempre prodotti BIO.

Bene, ora che vi ho dato qualche rimedio naturale per attenuare i fastidi dati dall’allergia primaverile, spero possano esservi utili e mi raccomando di fare sempre attenzione; prima di utilizzare qualsiasi rimedio, consultare il vostro erborista di fiducia e prenderne i prodotti più appropriati e validi.

 

 

Un abbraccio

Valentina Bralla

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *