Chi non desidera avere capelli sani, forti e splendenti? Oggi parliamo proprio di questo, mie care trattine, ovvero di come prenderci cura dei nostri capelli, che rappresentano, se vogliamo, un bigliettino da visita per noi donne.

Sansone aveva la forza nei capelli, noi dobbiamo impegnarci molto se vogliamo vederli crescere sani e forti.

Ora, vi darò qualche dritta, puntando su metodi naturali collaudati. E ricordatevi sempre che più naturale è il metodo, meglio è.  Anche perchè è risaputo che i prodotti naturali non fanno mai male, eccezion fatta per i soggetti allergici ad un determinato prodotto o sostanza.

Innanzitutto vi dico che la cura dei capelli comincia a tavola. Gli alimenti di cui noi ci nutriamo fanno parte integrante della salute dei nostri capelli. I cibi che la favoriscono? Naturalmente frutta, verdura, cereali e legumi. Ma anche, yogurt, frutta secca, frutti di bosco, pomodori, crostacei, broccoli e pesce azzurro.

Poi ci sono le maschere, importantissime per averli sempre morbidi e lucenti, e ovviamente sani. Pensiamo all’ortica, ottima in decotto per eliminare la forfora e per renderli meno sfibrati. Non buttiamo ttutto alle ortiche…ahahahha…scusate la battuta ma mi è venuta spontanea! Vabbè…altro ritrovato da tener presente è la maionese, si avete capito bene, perchè è ricca di sostanze nutrienti. Oppure due tuorli d’uovo con abbondante di risciacquo in acqua fredda per dare lucentezza ai capelli. Del resto anche la principessa Sissi, se non erro, usava questi metodi! Se l’odore non ci piace possiamo usare anche l’aceto di mele, che inoltre, sempre nel risciacquo, elimina le sostanze chimiche presenti negli shampoo in commercio.

Oppure l’infuso o il decotto di salvia e rosmarino, col quale fare impacchi o risciacqui. Donano lucentezza, forza ed eliminano le impurità.

E…ricordatevi di non buttare l’acqua di cottura del riso per lavare i vostri capelli. Questo metodo di origine medio orientale, è molto antico, e serve a ridare elasticità e lucentezza ai capelli, a riparare quelli fragili e spezzati. ovviamente va utilizzata come una maschera, da tenere in posa 10 minuti, massaggiando il cuoio capelluto e poi risciacquare. Volendo, potete mischiarla con oli essenziali. Ma al naturale è meglio.

E non dimenticate: 100 colpi di spazzola prima di andare a dormire.

xoxo Marylla

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *