Con l’avvento del caldo afoso sarà sempre più difficile portare i capelli sciolti sulle spalle ed essere sempre presentabili; ecco alcune idee su come sistemare i vostri capelli durante l’estate.

La voglia di fare un taglio drastico è tanta, ma per coloro che non vogliono realmente tagliare  i capelli ci sono tante acconciature che ci permettono di essere sempre in ordine ma soprattutto fresche. Di grande tendenza per quest’estate sono le trecce.

La treccia alla francese.

Un’acconciatura molto elegante e raffinata; ma che può diventare anche sbarazzina se abbinata con il giusto outfit. Basterà far partire la treccia dalla sommità della nuca come se dovessimo realizzare un normale semi-raccolto e man mano aggiungere una ciocca da ciascuno dei due lati della testa separandole con il dito indice per essere più precise. Man mano che si aggiungono nuove ciocche vanno unite alla ciocca centrale passandole sopra. Arrivate all’altezza del collo basterà continuare con una semplice treccia a tre ciocche fino alla fine della capigliatura. Di questa treccia c’è anche la versione a due, ma il procedimento è lo stesso.

La treccia olandese.

Il procedimento è il medesimo della treccia francese tuttavia, piuttosto che intrecciare le ciocche passandole sopra, le passeremo sotto in modo da ottenere una treccia “al contrario” con un effetto rilievo.

La treccia a spina di pesce.

Per la treccia a spina di pesce bisogna è necessario dividere a metà l’intera capigliatura. Dalla parte destra, preleviamo una piccola ciocca che andremo a far passare sopra quella principale per unirsi alla ciocca di sinistra dalla parte interna. Seguiremo lo stesso procedimento nella parte sinistra della ciocca principale di sinistra prelevando dal lato esterno una piccola ciocca che porteremo sopra la ciocca principale da cui l’abbiamo prelevata e che si ricongiungerà alla ciocca grande di destra.

Pettinatura anti afa per eccellenza è lo chignon, acconciatura molto elegante se realizzata in modo impeccabile.

Mentre uno chignon spettinato è perfetto per tutti i giorni. Ci sono due modi per realizzare uno chignon: il primo metodo consiste nel realizzare una coda alta e attorcigliarla su sè stessa assicurandola con delle forcine; la seconda nel dividere la coda in più ciocche e avvolgerle in modo da coprire l’elastico. Se invece vogliamo uno chignon perfetto, possiamo ricorrere all’apposita ciambella in spugna reperibile in tutte le profumerie.

Un’alternativa alla classica coda è la ponytail alta, indicata soprattutto per coloro che hanno i capelli lunghissimi. Vi basterà semplicemente coprire l’esastico con delle ciocche di capelli ed il gioco è fatto. Per quanto riguarda invece gli accessori, quest’estate volge la sua attenzione a turbanti, fasce, foulard, fermagli e cerchietti. Foulard da avvolgere come turbanti, perfetti anche per le giornate al mare per proteggere i capelli, oppure bandane da utilizzare come fasce o per arricchire uno chignon per creare look retrò.

I cerchietti invece accontenteranno tutte, dai più semplici a quelli più bizzarri e stravaganti. Si adattano a tutte le occasioni e ad ogni ragazza.

Valentina De Simone. 

  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
    3
    Shares
  • 3
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *