Buona Domenica ragazze, oggi per la rubrica “Come riconoscere i tipi di pelle” vi parlo di un tipo di pelle molto delicato, quello acneico.

L’acne è una patologia che si rivela su coloro che hanno la pelle grassa e si manifesta con la presenza di pustole, papule, cisti o noduli.

La pelle acneica, purtroppo, viene sempre un po’ tralasciata, trascurata, non se ne parla mai abbastanza, mentre, a mio parere, è giusto porre la giusta attenzione anche a questa tipologia di pelle. Proprio perché è estremamente delicate e trattandosi di una patologia è bene sapere come bisogna comportarsi.

Diciamo che, di norma, si riconosce abbastanza. Tutti conosciamo l’acne, ma spesso si ha la tendenza di definire acne dei normali brufoletti. Ecco perché ci tengo a far chiarezza.

Sappiate che in linea generale si presenta come nel soggetto in foto. C’è da sapere che l’acne subisce un processo di evoluzione, attraversando molte fasi cambiando, man mano, di aspetto.

Carenza1

Quali sono le cause che provocano l’acne?

Le cause sono le medesime della pelle grassa, ovvero cattiva alimentazione (mangiare troppi dolci, ad esempio, non è di aiuto), genetico costituzionali (si eredita tutto, purtroppo), trattamenti scorretti (come già spiegato negli articoli precedenti, l’utilizzo di prodotti inadatti posso peggiorare la situazione), fattori ormonali (ci sono infatti tipi di acne definiti giovanili, in quanto si manifestano durante la pubertà), con l’aggiunta di un’infezione batterica.

Quali sostanze funzionali è bene usare?

Consiglio di trattare l’acne esclusivamente in istituto, di non spremere assolutamente le pustole e di rivolgersi a un dermatologo. In ogni caso, le sostanze funzionali dei prodotti che si utilizzeranno dovranno essere sebo normalizzanti e lenitivo calmanti esattamente come per la pelle grassa.

L’alimentazione, anche qui, dovrà essere ricca di vitamine, sali minerali e bisogna bere molta acqua. Bisognerà evitare di mangiare cibi dolci, fritti e gli insaccati.

Alla prossima!

Laura Cassitto

  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
    1
    Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *