Trattine, curiose di scoprire il significato di questa nuova sigla? Cosa sarà mai NIA?Neuromuscolar Integrative Action vi dice qualcosa? No?!? Ebbene, ve lo spiego io.

NIA è una nuova disciplina del fitness che coniuga gli elementi armoniosi della danza moderna e della danza jazz, con la disciplina delle arti marziali e l’elemento contemplativo dello yoga. Forse, detto così può sembrare una attività motoria un po’ forzata, una sorta di ratatouille sportiva, ma vi assicuro che così non è, anzi al contrario riesce a mescolare bene la varietà degli elementi che la compongono.

 

Nello specifico, si tratta di 52 figure (movimenti base) che fondono la grazia delle mosse del Tai-Chi e della Duncan Dance con le posizioni da mantenere dall’Akido e dal Taekwondo; il tutto messo insieme al senso del ritmo della danza jazz e moderna, e la concetrazione, nonchè qualche figura, dello yoga tradizionale.

Una sessione di NIA fitness dura un’ora ed è una piacevole lezione no stress per il corpo, ma che anzi riesce a modellarlo secondo i canoni della moderna tonicità e con lo scopo unico di evitare movimenti scattosi che non fanno bene al corpo. In pratica si cerca di migliorare il controllo del corpo e conseguentemente la postura, il tutto imparando una respirazione adeguata e a mantenere costante un’attività di allenamento.

Inoltre irrobustisce il sistema cardiovascolare, migliora la flessibilità del corpo e aumenta forza e resistenza. Ed è adatto, non dimentichiamocene, a tutte le età.

Ovviamente secondo voi, da quale paese poteva derivare una branca fitness del genere? Ovviamente, e lo sottolineo, dagli Stati Uniti, che è cosa nota è il paese in percentuale che pratica più sport al mondo.

Le ideatrici si chiamano Debbie e Carlos Rosas, due insegnanti veterane dell’ambiente del fitness tradizionale. La loro idea è nata dal voler “ripulire” l’esercizio aerobico dalle lesioni muscolari, formulando un allenamento fortificante per corpo cuore e mente.

In America questa disciplina è già un successone. In Italia si dovrà aspettare un po’ prima di poterla conoscere e praticare. Esistono corsi per istruttore solamente a Rimini, Roma, Firenze e Trieste per il momento. E a meno che non siete nei paraggi, care trattine sportive, vi tocca attendere.

xoxo Marylla

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *