I tatuaggi rappresentano il vissuto, il segreto, o gli affetti dipinto sul nostro corpo.

Svelano segreti, nascondono segreti, celano cicatrici, racchiudono dolori, segnano amori. A volte seguono solo le mode. I tatoo di ben oltre sette milioni di italiani sfilano sulle spiagge nostrane e si rifugiano d’inverno sotto i maglioni. Tra simboli gettonati, ritratti ironici e vere e proprie opere d’arte, quella dei tatuaggi è una tendenza che avanza.

Noi italiani, secondo l’istituto mondiale della sanità, siamo i più tatuati d’Europa. Soprattutto le donne, le più decise, le più convinte e le più fantasiose.

Ad ogni modo, uomini o donne che siano, ci si tatua di tutto: dai nomi di persone amate (che poi si cancellano o si sostituiscono con i nomi dei prossimi partner, a meno che non si scelga un compagno col medesimo nome per non cambiare tatuaggio 😛 ) a scritte giapponesi, mahori, spesso senza sapere il significato; testi di canzoni, aforismi, simboli religiosi, cuori, frutti, fiori, draghi, spade e mostri vari. Neri o colorati, la fantasia di noi italiani non ha limiti, anche nella scelta dei posti in cui farsi scrivere sulla pelle e nelle assurde domande che si fanno al tatuatore. A tal proposito c’è un romanzo della Mondadori, “Vorrei un tatuaggio color carne”, che raccoglie tutte le situazioni più surreali ed esilaranti sul variegato mondo dei tatoo.

Vediamo insieme quali saranno le tendenza per il prossimo anno:

L’ancora: intesa come quella che gettano i marinai una volta arrivati al porto, l’ancora è tornata di moda, anche se è uno dei simboli più antichi che venivano tatuati proprio da ogni lupo di mare. Dalla notte dei tempi, da quando ancora i tatuaggi non erano di certo considerata un’arte come oggi. Se la tatuavano sul braccio, spesso unitamente ad altri simboli, poiché l’ancora rappresentava la sicurezza di trovare un porto anche dopo una lunga traversata. E, trasportando il significato nella vita di tutte noi, che forse di mestiere non facciamo i marinai, l’ancora significa stabilità, forza, fedeltà e sicurezza.

Realistico. Sempre più preciso e fotografico, da apparire quasi reale. Questa è la nuovissima tendenza del prossimo anno, e per quelli futuri. Quadri tratti dal vero o dagli screen della nostra vita.

New traditional: ovvero tutti quei simboli come le figure tribali, i fiori, il simbolo dell’infinito e le altre simbologie orientali, rivisitate in blackwork, ovvero in un versione grafica minimale.

Ornamentale: per quel che riguarda soprattutto le donne, il tatuaggio Ornamentale caratterizzato da cesellature e decori che esaltano la figura femminile.

xoxo Marylla 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *