mary-poppins-bagBorse, what else? Solo Mary Poppins, lo sa, e può dirci: “Dimmi che c’è nella tua borsa e ti dirò chi sei!” Ogni bag racconta una storia, quella di una donna che ci mette dentro tutta la sua vita: le chiavi (di casa, dell’auto, del garage e della vicina claustrofobica, etc…), il cellulare (meglio due: uno per tutti e uno per pochi), il portafogli, l’occorrente per trucco e parrucco, i fazzoletti di carta, una farmacia bonsai, un romanzo, le ballerine di scorta, il ricambio intimo (magari sexy, non si sa mai 😉 ) lo snack (per quando non ci vedete più dalla fame), una bottiglietta d’acqua, i biglietti dei mezzi pubblici, scontrini, pellicole, cellophane accartocciati; le briciole dei crackers che fanno da polverina magica a una vecchia foto, brochure, inviti ad eventi, documenti, un cornetto portafortuna, la tessera del cine-teatro e dell’avis, e magari il certificato di battesimo.

La borsa di una donna che può rivelare i suoi segreti in un momento e forse nella tua distrattamente la sua vita c’è rimasta dentro”  cit. Noemi

Già perché le borse sono una sorta di appendice al femminile, il prolungamento di pelle, di paglia o di plastica del braccio di una donna: non se ne può fare proprio a meno. Di loro e del contenuto, ovviamente…che contribuisce a dare valore e un certo peso! Peso massimo più che piuma, anche se ho letto su un tabloid inglese che a quanto pare la borsa di una donna multitasking è diventata più leggera del 57% rispetto a due anni fa. Ci credete? Io dubito, se fosse la stessa da due anni a questa parte credo proprio che si sia consumata e bucata, magari…il restante 43% si è perso per strada!

A prescindere da peso, forma, misura e colore vediamo quali sono le tendenze per l’estate 2016. Il must? Lo facciamo noi. Tracolle di giorno, pochette di sera. Pellami e paglie a tinte unite o a fantasia. Dettagli gioiello o incatenati. Colori sgargianti o pastello purché ci siano.

Liu-Jo-borse-primavera-estate-2016-1000-previewLe tracolle saranno sicuramente le borse più usate durante la bella stagione, se non altro perché sono comode e pratiche, ideali per lunghe passeggiate all’aria aperta o per pomeriggi di shopping con le amiche, o per qualunque altra occasione in cui vogliamo un outfit alla moda senza voler rinunciare alla comodità. La moda le propone retrò formato anni Settanta con frange decorative, proposte nei colori di tendenza del cipria e del nero oppure vintage con cerniere intorno alla patta impreziosita da nappine.

pochette-nalìLe pochette serali, queste mini bag dove la donna fa rientrare di tutto come la tata Mary Poppins, per quest’estate 2016 si propongono in una tavolozza decisamente multivitaminica: rosso, giallo e arancio. Non mancano però nelle varianti “soft colors” ovvero in tonalità pastello, e in versione nera o grigia per le più classiche e rigorose. Nalì Parma le ha provate tutte, e sono davvero sfiziose, adatte per ogni tipo di evento mondano e non, purchè cali la sera per far risplendere questi cofanetti preziosi.

borsa-paglia-personalizzata-nyc-ss-16-800x599L’intramontabile e cult?!? Ovviamente la borsa di paglia. In tutte le forme, colori e dimensioni. Intrecciate o meno. Firmate o comprate al mercatino. Personalizzata o in franchising. Paglia di riso, di grano o la più ricercata e costosa di Vienna. Per una mise estiva, raffinata o ricercata, semplice o bizzarra, la borsa di paglia è indicata per qualunque ora del giorno e per qualsiasi location vacanziera.

Qualunque borsa voi decidiate di indossare quest’estate sarà la vostra vita dentro!

Marianna De Pilla

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *