E’ ormai risaputo che Londra ospita la moda più eccentrica, dando modo agli stilisti di sbizzarrirsi stravolgendo le regole sartoriali e di make-up. Anche questa volta, Londra, non si smentisce riproponendo look e acconciature che nella vita reale, siamo oneste, sono solo un’utopia.

Un esempio? I vestiti “cella” di Pugh, delle vere e proprie strutture rigide, gabbie per
il corpo, per non parlare della scelta del trucco per le modelle: grandi pupille nere che escono fuori dalle orbite.

Da Mulberry London, invece, le mantelle vengono trasformate in vere e proprie trapunte (sembrano prese dal letto) con fantasie floreali. Abbiamo però Edeline Lee con i suoi abiti che somigliano a delle vere e proprie opere d’arte con seno a vista (disegnato) e il cappotto dalle maniche extra lunghe di Costelloe che reinterpreta l’abbigliamento ottocentesco.

Non sono da meno gli accessori in quanto a dettagli singolari. Simone Rocha presenta le décolleté pelose, orecchini a nastro che sembrano dei veri e propri banner pubblicitari da Preen by Thornton Bregazzi, calzini che si trasformano in scarpe da Toga e pantofole a cui manca solo la parola da Anya Hindmarch.

Phoebe English sfoggia un make up che ricorda molto la festa di Halloween:

capelli davanti agli occhi in perfetto stile The Ring, segni rossi che ricordano il sangue e pallore di un eretica messa al rogo, ma anche trucco geometrico e bold da Fashion East o, da Ryan Lo che acconcia i capelli con due Maaaaxi code posticce, giusto per ricordare i manga giapponesi.. Non sia mai che ci sfuggano!

Tra gli stilisti che hanno saputo conquistare al meglio il pubblico abbiamo Antonio Berardi, con una collezione estremamente femminile, adatta ad una donna sofisticata e ricercata. Più fresca e colorata quella di Temperley London, con le sue trame tropicali, longuette a ruota e top lamé. Infine, Mary Katrantzou, che ha giocato con il mood vacanziero, rendendolo assolutamente prezioso, porta in passerella anche long dress vedo non vedo con delle raffinate sfumature e cappotti plaid con pelliccia, dalle nuance brillanti. 

Ma care donne, David Koma ha dominato questa London Fashion Week con lo stile militare, realizzando dei piumini trapuntati in verde militare con cinghie e stivali alti!

Martina Pisano

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *