Ciao a tutte trattine dopo le festività natalizie torno a proporvi i miei soliti tre titoli, a parere mio imperdibili, di quelli che mi hanno tenuta incollata al kindle e mi hanno fatta emozionare tantissimo.

Titolo: Il viandante
Autore: Jane Harvey-Berrick
Serie: Travelling series
Genere: Romance
Editore: Delrai edizioni
Link acquisto: Amazon

SINOSSI

Era uno normale, carino a prima vista. In realtà era straordinario, anche se non sempre gentile, e bellissimo.
“Bello” era una parola troppo riduttiva per la sua pelle liscia e dorata; per il viso, descritto dagli zigomi decisi, e il mento volitivo.
Aveva gli occhi del colore del mare prima di una tempesta, l’espressione dubbiosa e vulnerabile,
labbra morbide e carnose, dello stesso colore della rosa rossa in sboccio; il suo corpo statuario, scolpito, pericoloso.
Poteva respirare fuoco, mangiare fiamme, e la parola “amore” bruciava insieme a quelle sulle sue labbra.
Ero già coinvolta da lui da prima che mi rendessi conto dell’inizio della nostra storia.
È stato divertente il modo in cui sono andate le cose.

Aimee ha dieci anni quando la sua strada incrocia quella di Kes, abile ragazzino circense, e scopre così la magia del circo. Lui è tutto ciò che lei non sarà mai: libero, felice e senza paura. Sono sufficienti due settimane all’anno per unire i due giovani, e la loro amicizia si trasforma pian piano in qualcosa di più profondo, intrinseco, ma anche molto pericoloso. Aimee infatti sa che Kes non potrà mai fermarsi in un solo luogo e che il suo cuore è destinato a seguirlo in capo al mondo pur di stare con lui.
Il sentimento dei ragazzi spaventa entrambe le famiglie, perché motore di comportamenti impulsivi e illogici. Ma Aimee non vuole rinunciare all’amore per Kes, e lui sa che nessuna lo conosce quanto lei. Lottare, però, non è facile quando a volersi unire sono due mondi tanto distanti tra loro e per Aimee e Kes la vita sembra diventare impossibile nell’attesa dell’altro.

Tre motivi per leggerlo assolutamente :

  • Leggere il viandante è come trasportarsi in un mondo magico pieno di musica e colori, che ti fanno sognare;
  • La storia parte con la tenera età dei protagonisti e si sviluppa fino ai giorni d’oggi, mostrandoci i cambiamenti che essi fanno durante gli anni, in un intreccio di young\new adult ed in fine contemporaneo;
  • Un romanzo carico di colpi di scena, che non annoia mai ma anzi ti riempie di adrenalina.

***

Titolo: 9 Novembre

Autore: Colleen Hoover

Serie: Non fa parte di una serie

Genere: New Adult

Editore: Leggereditore

Link d’acquisto: Amazon

SINOSSI

È il 9 novembre quando, durante un pranzo con il padre, Fallon incontra Ben per la prima volta. È un giorno speciale per lei, non solo perché sta per trasferirsi da Los Angeles a New York, ma anche perché ricorre l’anniversario dell’evento che ha segnato per sempre la sua vita, il terribile incendio che le ha lasciato cicatrici su gran parte del corpo, impedendole di continuare la sua carriera da attrice. Contro ogni previsione, la conoscenza tra i due si trasforma subito in qualcosa di più, ma Fallon sta per partire e sembra esserci tempo solo per il rimpianto. Come per strappare al destino quell’inevitabile separazione, Ben le promette allora che scriverà un romanzo su di loro, proponendole di ritrovarsi il 9 novembre di ogni anno, fino a che non ne compiranno ventitré. È così che ogni 9 novembre i due protagonisti aggiungono un nuovo capitolo alla loro storia, finché qualcosa non arriva a sconvolgere le loro promesse e a mettere alla prova i loro sentimenti, tra i dubbi di Fallon e le mezze verità di Ben.

Tre motivi per leggerlo assolutamente:

  • Penso che già il nome Colleen Hoover sia una garanzia, per me leggere un suo romanzo è come riscaldarmi con una coperta di Linus in pieno inverno, nessuno come Colleen sa trasmettere sentimenti ed emozioni in maniera così esaustiva.
  • Ben e Fallon i due protagonisti vivono un amore che potrebbe portarli in alto tra le più alte vette oppure a cadere giù nel più profondo degli abissi, perché un grande segreto giova tra le loro vite
  • Anche se la storia non è delle più “semplici” Colleen con la sua scrittura impeccabile e quell’ironia che mette nelle sue parole riesce a far scorrere la storia liscia come l’olio.

***

Titolo: La cosa più bella che ho

Autore: K.A. Tucker

Serie: Burying Water series

Genere: Contemporary romance

Editore: Newton Compton

Link d’acquisto: Amazon 

SINOSSI

Amber Welles ha venticinque anni e un gran bisogno di uscire dagli stretti e rassicuranti confini della cittadina dell’Oregon in cui è cresciuta. Quando finalmente, armata dei risparmi di due anni, può partire alla scoperta del mondo, è pronta a tutto. Tranne che a morire a Dublino. Eppure, se non fosse stato per il coraggio di un estraneo, sarebbe finita proprio così. Amber gli deve la vita, ma il ragazzo scompare prima che lei possa ringraziarlo. River Delaney, ventiquattro anni, è molto scosso. Nessuno doveva farsi male. Ma poi è arrivata quella turista americana. Non poteva lasciarla morire, ma non poteva rischiare di essere identificato sulla scena, quindi è scappato. È tornato alla sua quotidianità, a gestire il pub di famiglia. Ma la vita di tutti i giorni sta diventando sempre più complicata, per colpa di suo fratello Aengus e delle sue frequentazioni sbagliate. Quando la ragazza americana lo rintraccia, River si accorge di essere pericolosamente attratto da lei. E averla intorno è un rischio che non è disposto a correre. La cosa migliore da fare sarebbe allontanarla, ma non è facile respingere qualcuno che ossessiona i tuoi pensieri…

Tre motivi per leggerlo assolutamente:

  • Un romanzo carico di suspance e di colpi di scena, che non cade assolutamente nell’ordinario, ma anzi, quando pensi di aver capito tutto Ecco che l’autrice sconvolge tutta la storia;
  • Questo libro ti fa capire che tutto torna sempre a riva prima o poi, proprio come l’acqua che torna in superficie, anche le cose che noi crediamo ormai dimenticate, tornano sempre sú, spinte da una corrente più forte;
  • L’autrice riesce a trasmettere chiaro e limpido il messaggio che anche gli opposti, alla fine possono avere in comune più cose di quante si possa immaginare.

Questi a parere mio sono i tre IMPERDIBILI che consiglio a tutti coloro che non li hanno letti, alla prossima settimana.

Baci.

Denise

 

  • 6
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    6
    Shares

3 Comments on “Consigli di lettura: tre imperdibili romanzi dagli U.S.A.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *