Siete già sotto l’ombrellone? Allora eccovi un altro consiglio libro!

Oggi vi presento un romanzo erotico di Macrina Mirti, “Il vento di ponente” edito da Delos.

 

a655b0b6-ac3a-4ee5-ace3-d6fcf5f5606dAutore: Macrini Mirti

Editore: Delos Digital – Senza Sfumature n.89

Prezzo: 2,99

Data pubblicazione: 21 giugno 2016

Siti vendita: tutti siti on line

Pagina autore: https://www.facebook.com/Macrina-Mirti- 1621764534732656/

 

 

 

 

 

 

SINOSSI: 

A.D. 1378

Annette è una giovane dama della regina Giovanna d’Angiò, costretta alla fuga dal regno di Napoli per aver rubato, insieme a Guiscardo, il suo amante, un gioiello della corona. Guiscardo, però, l’ha tradita, cedendo lo smeraldo a un gruppo di mercanti, in cambio di cento fiorini d’oro. Annette, allora, tenta di sedurre il portatore del gioiello per rubarglielo. La punizione è inevitabile. Viene imprigionata e ceduta a un gruppo di meretrici e di attori girovaghi diretti a Ravenna. Durante il tragitto, uno degli attori, Goffredo, s’innamora di lei e la salva, decidendo di accompagnarla fino a Roma, dove Annette pensa che si trovi il suo antico amante del quale desidera vendicarsi. L’arrivo nella città eterna, però, riserva delle sorprese. Goffredo non è un attore girovago ma il cardinale Cajetani, discendente di Bonifacio VIII, in missione tra le corti italiane per preparare il rientro a Roma di Gregorio XI. Temendo che il suo nuovo amante la consegni alla regina Giovanna per cementare l’alleanza tra lo Stato della Chiesa e il Regno Angioino, Annette fugge e trova ricovero in un convento di Umiliati, dove si dedica ad accudire le pecore e a filare. Goffredo, però, è deciso a ritrovarla. Sguinzaglia le sue spie in giro per il territorio e, una volta scoperta, Annette viene rapita e portata nel castello di Sermoneta, di proprietà dei principi Cajetani. Terrorizzata, la donna pensa di essere stata rapita dagli sbirri angioini e che la sua fine sia imminente. A rapirla, però, è stato Goffredo che la ama e vuole condurla con sé a Peroscia, la città dove svolgerà il nuovo incarico di legato papale.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *