Buongiorno, cari lettori!

Anche oggi mi trovate qui con una recensione fresca fresca di un libro made in Italy. Di che libro parlo? ‘Conquistami se ci riesci’ di Antonella Maggio e Rujada Atzori. Online da domani 27 Gennaio. (Qui la presentazione)

Un romance auto-pubblicato che ho avuto il piacere di leggere in anteprima per voi. Come sempre eviterò di fare spoiler, soprattutto perché questo romanzo merita di essere letto tutto d’un fiato senza che venga rovinato, perciò non temete e venite ad esplorare con me il mondo di Melanie e Kyle.

 

Come sempre inizio dalla copertina: potrò risultare banale, ma la copertina mi è piaciuta molto. Dai colori delicati e dall’immagine pertinente al romanzo, mi è piaciuta molto anche l’intestazione del titolo e i font utilizzati: una combinazione perfetta. In secondo luogo vi posso dire che anche l’impaginazione non era affatto male, infatti non ho avuto in alcun modo problemi di lettura. Il romanzo è stato del tutto godibile e l’ho letto alla velocità della luce, tanto che alla fine mi sono ritrovata a desiderare altro (magari un libro su Serena? Non è un suggerimento, lo giuro!).

Anche la grammatica è stata praticamente impeccabile. Devo anche essere piuttosto sincera: di solito vado con i piedi di piombo con i libri scritti a quattro mani, ma ammetto di essermi trovata in perfetta sintonia e la storia è stata gestita in maniera sublime.

 Eccoci al punto clou! La storia e i personaggi.

Una bella storia d’amore alla fine del liceo, un amore che sboccia non velocemente, ma con i giusti tempi (cosa da me molto apprezzata!). Non ho trovato nemmeno i soliti cliché, se devo essere sincera, e questo mi è piaciuto ancora di più. Ha fatto sì che la storia mi sorprendesse in senso positivo. Non vi dirò molto riguardo a ciò che succede all’interno del libro, ma posso dire che ogni cosa ha un nesso logico e niente è fuori posto: tutto ha una vera e propria armonia.

Per quanto riguarda i personaggi:

la mia preferita è sicuramente Serena (Un libro su Serena????), ma ho amato Melanie e Kyle anche se avrei voluto ucciderli per la maggior parte del tempo, soprattutto verso la fine. Personaggi odiati? Nessuno in particolare, anche se Marie e Lucy mi hanno dato filo da torcere, così come la madre di Melanie. SONO DEI PANTALONI ATTILLATI!!!! Penso di averlo urlato per tutto il libro, avrei voluto veramente strangolarla. Ivy, invece, mi ha fatto un po’ pena, poveretta, ma non l’ho odiata nemmeno per un secondo (anzi, non è vero, l’ho odiata, ma non posso dirvi il punto esatto, lo capirete quando ci arriverete!).

Per finire, dunque, vi consiglio l’acquisto di questo romanzo fresco e intrigante, scritto decisamente bene e con una storia che vi cattura fin dalla prima pagina! E anche per oggi ho concluso!

 

 

 

 

Alla prossima,

Yls.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *