Oggi la nostra Veronica ci parlerà di APRI I TUOI OCCHI, ultimo romanzo di Patrisha Mar, che esce oggi 19 aprile in tutti gli store.

SINOSSI

Ward Camden è un famoso scrittore di thriller, bestseller in tutto il mondo, ma è anche un misogino con il carattere schivo e nessuna voglia di stare al centro dell’attenzione. Il suo sogno è fuggire da Los Angeles, dalla sua agente e da Linda, la fidanzata. In un impeto di ribellione, decide così di partire per la Toscana, per ritrovare se stesso e la perduta voglia di scrivere. Il destino si presenta a lui con il nome di Sissi Fiori, una giovane violinista che prima lo travolge con la sua bicicletta, poi con il suo carattere solare e appassionato, infine lo coinvolge in una vacanza inaspettata e piena di sorprese. L’attrazione fra i due è immediata, ma ci pensano Andrea ed Emma, i più cari amici di Sissi, a complicare le cose. In un tale vortice di eventi, emozioni e fraintendimenti, Ward e Sissi riusciranno a lasciarsi andare al sentimento che sta nascendo fra loro?

RECENSIONE

Patrisha Mar torna in libreria il 19 aprile con “Apri i tuoi occhi”, uno stand alone edito da Newton Compton.

Tratto distintivo di questa autrice, che abbiamo già conosciuto grazie alla stessa casa editrice con “La mia eccezione sei tu”, è la genuina semplicità che caratterizza la sua scrittura. Con uno stile diretto e romantico, riesce sempre a toccare gli animi delle più sognatrici fra noi lettrici, facendo battere i nostri cuori e sospirare per la dolcezza delle sue storie.

Ward Camden è un ultratrentenne scrittore di bestseller, conosciuto in tutto il mondo e amatissimo per i suoi thriller. Nonostante il suo carattere estremamente scontroso e insofferente, la sua agente si ostina a gettarlo in pasto ai talk show e alle interviste, convinta che debba farsi pubblicità dopo l’uscita del suo ultimo romanzo, che non ha riscosso il successo atteso. Ward è infatti insoddisfatto, sia dal punto di vista lavorativo che sentimentale. Los Angeles è diventata per lui una gabbia dorata, priva di stimoli e incapace di solleticare il suo bisogno di libertà. Ad aggravare la situazione c’è la sua assillante fidanzata, con la quale sta ormai più per abitudine che per amore, o forse non l’ha neanche mai amata e si è semplicemente cullato in una relazione che gli garantiva del buon sesso.

In un estremo tentativo di evasione, decide di mollare tutto e partire per la Toscana, in cerca di pace e di ispirazione per il suo prossimo libro. Nel suo casale immerso nella campagna lucchese, viene travolto dal fascino di questa terra e…letteralmente, da una delle sue abitanti.

Sissi Fiori è una ragazza solare e ingenua, che suona il violino perdendosi nelle sue melodie e che ha rinunciato anche solo all’idea di un futuro altrove per restare vicina alla sua mamma, dopo la morte del padre. È circondata da sempre dall’affetto dei suoi due migliori amici, Emma e Andrea, e ha imparato nella vita che la vera felicità sta nelle piccole cose di ogni giorno.

«Cos’è davvero l’amore se non il riflesso di ciò che siamo? Se siamo generosi, lo saremo anche nei sentimenti. Se siamo egoisti, sarà un amore che chiede e non dà, un sentimento sterile destinato ad atrofizzarsi. Come si può etichettare quello che si agita dentro l’altro?»

Quando travolge con la sua bicicletta il turista americano che conosce solo qualche parola stentata di italiano…anche il suo mondo viene travolto. Sin dal primo momento, pur non avendo idea di chi egli sia, Sissi sente un’affinità con quest’uomo come non le era mai capitato nella vita.

Cosa accade però se il suo migliore amico Andrea le rivela cosa in realtà prova per lei e la sua migliore amica Emma si rende conto che Ward potrebbe essere l’uomo giusto per lei?
Grazie ai punti di vista alternati di tutti e quattro i protagonisti, riusciamo a calarci nella storia a 360 gradi, e a comprendere le motivazioni dietro le paure e le scelte da loro compiute.

Apri i tuoi occhi” non è solo il titolo del libro, sebbene ne racchiuda esattamente il significato profondo. Io l’ho interpretato anche come un consiglio rivolto a me stessa, e a chiunque decida di leggerlo. Perché, in fondo, credo che tutti noi nella vita, conoscendo nuove persone ma anche confrontandoci con chi conosciamo da sempre, possiamo apprendere nuove cose di noi stessi e degli altri, risparmiarci sofferenze inutili protratte a lungo e abbracciare nuove possibilità, tutto ciò semplicemente aprendo i nostri occhi.
Grazie, Patrisha.

Veronica Palermo

  • 10
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    10
    Shares

One Comment on “Recensione: Apri i tuoi occhi di Patrisha Mar”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *