Care trattine dopo Amore carbonaro, oggi vi parlo di un altro romanzo della serie “Chef per amore”. Siete pronte a “gustarvelo”?

Titolo: Brodetto galeotto

Autore: Christina B. Assouad

Collana: Chef per amore

Editore: Leggereditore

Ebook 1.99 euro Copertina rigida 9,90 euro

Link d’acquisto: amazon

Sinossi:

Laura, Nina e Azzurra hanno ereditato dai genitori una storica trattoria a San Benedetto del Tronto. Gli affari, però, non vanno come speravano, soprattutto a causa dell’ex marito di Laura, Mariano. Intenzionato a sabotare la sua attività, l’uomo le ha infatti sottratto il prezioso ricettario di famiglia e ha aperto un ristorante di lusso che propone gli stessi piatti, rivisitati in chiave gourmet. Sull’orlo del lastrico, le tre sorelle hanno un’ultima chance per ridare lustro alla trattoria: partecipare al Festival del pesce azzurro, un’importante manifestazione che si tiene ogni anno. Laura crede di avere trovato l’idea vincente: proporre l’antica ricetta paterna del Brodetto alla sambenedettese, ma ancora non sa che Mariano ha avuto la sua stessa intuizione…

Intanto Manuel, il suo grande amore ai tempi della scuola, è tornato in paese e l’alchimia che la unisce a lui sembra essere la stessa di un tempo. E infatti proprio grazie alla cucina, tra aromi e fornelli, la passione tra Laura e Manuel esplode e si fa incandescente. Ma entrambi hanno un passato con cui fare i conti… Sensualità e profumo di mare per una storia bollente!

Recensione:

In cucina come nella vita c’è solo un modo per far venire bene le cose. Bisogna farle con il cuore.

Ed infatti Laura insieme alle sue due sorelle ce la metterà tutta per non perdere la Trattoria Levante ereditata dai genitori. Per loro quel luogo non è solo un posto di lavoro, rappresenta casa, l’infanzia, i ricordi dei loro genitori. La situazione della trattoria però non è per nulla facile e la colpa è dell’ex marito di Laura: Mariano. Mariano è un personaggio odioso, vi starà antipatico all’inizio del romanzo e continuerete a detestarlo fino alla fine! Il simpaticone infatti ha pensato bene di vendicarsi per la fine del matrimonio screditando con accuse terribili la cucina di Laura e rubandole i clienti.

Ma le tre sorelle hanno un’idea per rilanciare il nome della trattoria: partecipare al Festival del pesce azzurro con uno dei piatti vincenti del padre: il brodetto alla sanbenedettese. La ricetta del padre però è stata rubato da Mariano, (sì sempre lui), e quindi Laura dovrà cercare di riproporlo con l’aiuto dei ricordi, ma anche degli abitanti di San Benedetto e ai suoi marinai. In questa ricerca degli ingredienti perfetti arriverà in suo soccorso anche il bel Manuel tornato in città dopo anni, il suo primo grande amore che Laura aveva lasciato andare perché non si sentiva abbastanza per lui.

Laura così, grazie all’amore di Manuel, delle sorelle ma anche di alcuni concittadini riuscirà a preparare il brodetto perfetto! Ma Mariano, purtroppo, ha ancora un asso nella manica…

Come scoprirete leggendo questo romanzo, la trattoria Levante si trova sul mare e di mare sono anche i piatti che vengono proposti. Grazie alla capacità descrittiva dell’autrice sembra di sentire l’odore del mare, il richiamo dei gabbiani, il profumo del pesce fresco, il sapore squisito della frittura…e vi verrà una fame pazzesca!!

In questo romanzo il mio personaggio preferito è un animale. Sì, proprio così, ho adorato Scirocco, un gabbiano mangione ma che veglia su Laura e la trattoria fino alla fine!

È un romanzo breve, leggero, senza pretese e perfetto per staccare qualche ora dalla solita routine. Vi verrà sicuramente voglia di assaggiare questo mitico brodetto o di cimentarvi con la ricetta che trovate scritta nelle prime pagine, a cura di Simone Rugiati.

Sweet reads!

Erika Biagioni

  • 3
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
    4
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *