Destino, vendetta, amore. Questo e molto altro in “certi amori non finiscono”, il nuovo romanzo della Scott. Cosa aspettate a scoprirlo anche voi?


Titolo:
 
Certi amori non finiscono
Autore: Ginger Scott
Editore: Newton Compton
Data di pubblicazione: 23 Maggio 2019
Link d’acquisto:  Amazon.

Trama:

“Mi definiscono un’egoista. E non è la cosa più brutta che dicono di me. Li ho sentiti: Paige Owen oltre a un viso carino non ha nient’altro. È solo un passatempo alle feste. Stupida, senza cuore e inutile. Tutti pensano che voglia solo piacere ai ragazzi. E in parte è stato così. Ma sentirselo dire fa male. Adesso sono pronta ad affrontare le conseguenze delle mie scelte e a ritrovare la mia strada. Perché quando Houston Orr mi ha guardato, ha visto la parte migliore di me. Una parte che nemmeno io sapevo di avere.

Voglio essere all’altezza di quello sguardo. Houston Orr non era incluso nei miei progetti per il futuro, ma sto cominciando a pensare che i piani a lunga scadenza siano sopravvalutati. Perché tutte le nostre storie sono influenzate dal destino. Houston è capace di portare poesia nella mia vita. E anche se non avrei mai pensato di potermi innamorare di lui, è successo. A volte le cose possono sfuggire al nostro controllo. E per la prima volta nella mia vita, voglio affidarmi al destino”.

Recensione:

Con l’estate che è ormai arrivata – da voi, in verità. Qui in Inghilterra continua a fare ancora un freddo pazzesco e a piovere un giorno si e l’altro pure – sembra quasi che la necessità di affrontare libri più leggeri, meno impegnativi, più “freschi”, sia aumentata.  Ed avendo proprio affrontato un libro di questi per la mia nuova recensione, sono più che felice di parlarvene!

“Certi amori non finiscono” è il terzo libro di Ginger Scott. Il terzo – appunto – della saga Falling Series. Per chi conosce l’autrice, o per chi invece ha intenzione di affrontare la lettura di tutta la serie – ricordiamo che il primo si chiama “ Tutti i battiti del cuore”, mentre il secondo “ Io, te e l’infinito”.  I protagonisti, stavolta, sono Paige – la gemella di Cass, che possiamo trovare nel secondo libro – e Houston.

“… Sarei diventata una ragazza popolare,
sarei entrata nel giro che conta, avrei
frequentato quel tipo di ragazzo che le
altre mi avrebbero invidiato.”

Se nel secondo volume della saga risulta spesso arrogante e antipatica, in questo romanzo riusciamo a conoscerla per com’è veramente. Quella ragazza che sta iniziando a cambiare. A cui non importa più la popolarità, se questo significa continuare a stare con un ragazzo che la vede soltanto come una bella bambolina da portarsi in giro, e con “amiche” pronte a colpirla alle spalle.  Proprio per questo decide di fare qualcosa, di prendere in mano la sua vita sebbene questo le porterà diverse cose negative.

Cyberbullismo e malefatte sono soltanto alcune delle cose che le toccheranno.  La scrittrice tratta una cosa delicata come il cyberbullismo – scoprite voi cosa le capita di preciso – abbastanza bene, sebbene non approfonditamente come si meriterebbe. Avrei preferito che se ci fosse dedicata di più, che gli avesse dato maggiore attenzione.  Unica nota positiva della sua vita è l’arrivo di Houston – il coprotagonista – che cambierà la sua visione di molte cose.

Houston sarà anche bravo con i brutti
sogni, ma io sto avendo un incubo nella
vita vera. Provo tanto rimorso. Non so se
sono arrabbiata con lui o… oppure mi
manca. Forse tutte e due. Ammetterlo
è la cosa che mi fa più male.

L’intero romanzo è narrato in prima persona, alternandosi dal punto di vista di Paige a quello di Houston, permettendoci così di scoprire e conoscere meglio entrambi i personaggi, i loro pensieri e ciò che li circonda – anche i personaggi secondari sono ben descritti – comprese le ambientazioni.  La scrittura è molto semplice e lineare, piacevole da leggere sebbene i capitoli siano molto lenti.
È un libro molto lento, un po’ noioso a tratti. Ciononostante mi sento di consigliarlo sicuramente per chiunque apprezzi quei romanzi ambientati al collage, per chi apprezza i libri leggeri e per i fan della Scott.

Ambra Ferraro.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *