Dieci uomini da evitare è uno di quei libri esilaranti, divertenti, da non perdersi. Un titolo che è già tutto un programma, una guida alle dieci tipologie di uomini – casi umani che potremmo ritrovarci ad incontrare nella nostra vita. Quindi, penna alla mano e prestate attenzione. Individuatene uno… e scappate più lontano possibile! 

Il nuovo di Miriam Ragni, dieci uomini da evitare, è proprio ciò di cui abbiamo bisogno. Una lista delle caratteristiche degli uomini peggiori in cui possiamo imbatterci, tante risate e una delle più importanti morali che possiamo imparare. 

dieci uomini da evitare

Titolo: Dieci uomini da evitare
Autrice: Miriam Ragni
Casa editrice: Cherry Publishing
Genere: Romanzo rosa
Link d’acquisto:  Amazon.

Trama: 

«Accontentarsi. Nemmeno il mio cane si accontenta delle crocchette che non gli piacciono. Davvero pensate [voi donne] di essere talmente morte di fame da accontentarvi di quelle crocchette anche se non vi piacciono?»

Con la sua penna pungente ed esilarante, Miriam Ragni prende di petto una delle più grandi crisi del genere femminile: la disperata ricerca dell’amore nell’uomo sbagliato. Un libro brillante che vi aprirà gli occhi tra un mare di risate. Una guida, non tanto all’amore, ma a come evitare prontamente le varie tipologie di casi umani. Un monito ad amare prima se stesse di chiunque altro. Anche perché, come si può pretendere l’amore da altri altrimenti? 

Recensione:

La recensione di oggi sarà sul nuovo romanzo di Miriam Ragni, Dieci uomini da evitare! Una lettura frizzante che riesce a strapparti una risata tra un capitolo e l’altro.

Se non vi amate, come potete pretendere
di essere capaci di amare un’altra persona? 

Dieci uomini da evitare è quasi una sorta di manuale. Una guida per riconoscere e cercare di evitare la gran parte dei casi umani che ci capiterà – o ci è già capitato – d’incontrare durante la nostra vita. Dieci divertentissimi capitoli in cui vengono paragonati gli uomini a delle bestie, permettendoci ci individuare per somme linee le particolarità d’ogni tipo di persona in cui è quasi impossibile non incappare.
E se ben dieci sono divertentissimi disastri da cui fuggire a gambe levate, l’undicesimo è proprio quello per cui dobbiamo invece fermarci, a cui dobbiamo dare una chance. 

Possiamo trovare di tutto, dall’uomo pavone a quello gatto. Al bonobo che si, lo ammetto, mi ha fatto ridere così tanto da costringere a fermare la mia lettura per dieci minuti buoni.  Una classificazione volontariamente esagerata, decisamente ironica, a cui unisce racconti sulle sue esperienze passate che sono sempre così simile a quelle nostre, o delle nostre amiche. Perché si, sebbene non si tratti altro che di una lista generalizzata, questi uomini esistono. Quindi ragazze, leggete di questi dieci uomini da evitare. E se ve li trovate davanti… forse è il caso di cambiare strada! 

Nemmeno il mio cane si accontenta delle crocchette che non gli piacciono; certo, se morisse di fame, mangerebbe quelle crocchette, ma se gli dessimo la possibilità di scegliere? In una ciotola il cibo umido, nell’altra le crocchette… cosa preferirebbe? Davvero pensate di essere talmente morte di fame, da accontentarvi di quelle crocchette anche se non vi piacciono? Bene, immagino la risposta 

Il nuovo romanzo di Miriam Ragni è tendenzialmente uno di quei libri che, mentre si impegnano a strapparci una risata, riescono ad insegnarci qualcosa. Non soltanto di come individuare questi generi d’uomini che, in verità, per alcune possono andare fin troppo bene. Ma come l’unica cosa che davvero conta è amare se stessi.
Accettarsi, star bene con la propria persona. E soprattutto non accontentarsi. Perché sebbene a volte possiamo sentirci sole e sentire un bisogno sconsiderato d’amare e di essere amati, non dovremmo mai accontentarci. Non bisognerebbe mai abbassarsi e donare il nostro cuore a chi non ci apprezza, a chi non è giusto per noi. Perché la persona perfetta, quella che ci apprezza persino con i nostri difetti, arriverà sicuramente. 

Un libro che consiglio a chiunque voglia trascorrere qualche ora di divertimento tra questi dieci capitoli. A coloro che pensano d’esser così disperate di prendere il primo che trovano. Andate a scoprire questi dieci uomini, queste classificazioni e sono sicura che l’unica persona con cui vorrete stare per un po’ sarà proprio quella che vi farà stare meglio. Voi stesse. 

Ambra Ferraro. 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *