Effetto amore è il nuovo romanzo di Elle Kennedy, una storia d’amore che brucia di passione nel freddo di una pista di pattinaggio. 

Non vorrei essere banale dicendo che Effetto amore, di Elle Kennedy, vi terrà incollati alle pagine, ma è vero. La storia, i personaggi e lo stile dell’autrice vi coinvolgeranno dalla prima pagina all’ultima pagina.

 

Titolo: Effetto amore
Autore: Elle Kennedy
Editore: Newton Compton Editori
Genere: romanzo contemporaneo
Link d’acquisto: Amazon

Trama

Gigi Graham ha tre obiettivi: riuscire a qualificarsi per la nazionale femminile di hockey, vincere l’oro olimpico e uscire, finalmente, dall’ombra di suo padre Garrett. Essere figlia di uno dei più grandi campioni di tutti i tempi, infatti, non è sempre un’impresa facile. Per fortuna Luke Ryder, il nuovo co-capitano della squadra del college di Gigi, non è immune al mito del grande Garrett Graham. Ed è disposto ad allenare fuori orario la sua insopportabile figlia, purché metta una buona parola per lui con il suo eroe. Ryder è supponente, maleducato… e sexy da morire. Gigi però non può concedersi distrazioni: ha bisogno del suo aiuto per dimostrare a tutti che ha talento a prescindere dal nome che porta.
E così, quello che inizia come un accordo vantaggioso per entrambi, potrebbe trasformarsi nella partita più difficile che abbiano mai giocato…

Una storia d’amore imperdibile, sexy e romantica
Una giocatrice di hockey di grande talento
Un cattivo ragazzo dal fascino irresistibile

Recensione

Effetto amore è la storia di Gigi Graham, una giocatrice femminile di hockey e Luke Ryder il nuovo co-capitano della squadra maschile. Si tratta di un romanzo che vede protagonisti la seconda generazione di una serie già pubblicata dalla stessa autrice. Pur non avendo letto i libri precedenti, però, è possibile immergersi in questa lettura senza alcuna difficoltà.  Gigi è, infatti, la figlia di Garrett Graham, un nome importante nel mondo dell’hockey ed è proprio grazie a lui – o alla sua fama – se i nostri protagonisti entrano in contatto. Luke Ryder ha bisogno del suo aiuto per una buona parola e lei, nonostante non abbia tempo per distrazioni per coronare il suo sogno di vincere l’oro olimpico e uscire dall’ombra di suo padre, accetta a patto che lui le dia delle lezioni extra per correggere alcuni suoi punti deboli sul ghiaccio.

Gigi è allegra, chiacchierona, un vero vulcano mentre Ryder… è l’esatto opposto: taciturno, supponente e, ovviamente, sexy. Le conversazioni tra di loro sono le parti che più ho amato di Effetto amore. Non sono mai banali, ma divertenti e originali, di sicuro mai noiose. Soprattutto quando il rapporto tra i due inizia a crescere e qualche parola in più Gigi riesce a strapparla dalla bocca del nostro co-capitano. Ryder ha dentro di se un mondo, palesemente non rose e fiori ma costellato da tanti eventi traumatici o importanti, che scopriamo lentamente. E allo stesso modo vediamo nascere e scopriamo la passione che sfocia tra i due.

«Chiedimi se puoi baciarmi»
Le sue palpebre si fanno pesanti «Posso baciarti?»
«No», rispondo «Non sono interessara»
Ryder scoppia in una risata  

«Ecco, vedi? l’ho fatto solo per farti ridere»
«Perché ci tieni tanto a far ridere la gente?»
«Non la gente. Solo te.»
Che dire, ho amato ogni singola pagina di Effetto amore, rivelandosi uno di quei libri che non ti annoiano. L’autrice non ha riempito le pagine solo per creare un prospicuo numero di fogli, ma ogni singolo capitolo e ogni singola parola è importante per capire tante cose. Per capire chi è Gigi. Chi è la sua famiglia, come si rapporta con loro. Chi è Ryder e chi sono i suoi amici e come fanno parte della sua vita. E ancora, chi sono Gigi e Ryder quando stanno insieme. Che livello di complicità c’è, quanta passione e quanto rispetto.
Ci introduce nel mondo dell’Hockey parlandone con fluidità e leggerezza senza mai appesantire il lettore. Sebbene abbia giocato, e ammesso lei stessa, di fantasia. Tutto fila. Tutto risulta estremamente curato.
Ryder si avvicina e mi manca l’aria. È difficile respirare, ma non c’entra la soffocante atmosfera tropicale che diffonde un alito caldo per tutto l’ambiente. Intorno a noi, le farfalle volteggiano. Si inseguono in mezzo ai fiori. Alcune danzano accanto alla testa di Ryder. Questo è il momento più Disney che si possa immaginare, eppure nei suoi occhi c’è quel luccichio pornografico. 
I personaggi principali sono perfetti così come sono e non potrebbero essere più diversi. Non si può non amare Gigi e non si può non amare Ryder, nonostante siano il giorno e la notte. Qualcosa in loro funziona. Se lui non parla, lei sa riempire i suoi silenzi, se lei ha qualche dubbio, lui sa come sciogliere la matassa e farla sentire meglio. Ryder ha un mondo dentro da scoprire e sarà piacevole farlo tramite i suoi ricordi, tramite le sue emozioni e tramite l’attenzione di Gigi. Tanti piccoli tasselli vengono risolti e spolverati con calma, scoprendo sempre di più su di loro.
Un ruolo importante, e quasi fondamentale aggiungerei, è quello dei personaggi secondari. Sono tanti. Potrebbe risultare un po’ difficile ricordare tutti i nomi dei giocatori della squadra maschile e le amiche di Gigi, ma hanno un ruolo davvero importante. Rendono il romanzo ancora più frizzante e ti strappano una risata ogni volta che ne vedi apparire uno. Effetto amore è un libro allegro, spensierato ma non troppo, vengono trattate tematiche importanti e dal dolore si passa all’empatia e dall’empatia a una risata. Le emozioni che dovresti provare leggendo un libro ci sono tutte.
Non sono un tipo molto spirituale, ma la mia mente rilassata dal sesso
si chiede  d’un tratto se da qualche parte, in qualche modo, qualcuno
ci abbia creati per stare così bene insieme. 
Linda La Commare.