Buongiorno Trattine! Oggi vi parlerò di un romanzo che mi ha colpito molto. Fidanzata di venerdì è il libro che ti lascia felice e contenta, per aver avuto la possibilità di immedesimarti in una storia avventurosa e romantica, attraverso i paesaggi mozzafiato dello Utah e l’elettricità sentimentale dei due protagonisti.

SINOSSI

Lady Gwen Harrison, bellissima figlia di un duca inglese, è giunta dall’America per subentrare nell’agenzia d’incontri di sua cognata. Solo perché lei è il capo non significa che non possa fantasticare su quanto potrebbe essere perfetto un appuntamento con la sua guardia del corpo Neil MacBain, l’enigmatico uomo che da un po’ di tempo rende piuttosto agitati i suoi sogni. Ma gli affari sono affari, meglio tenersi lontana dai coinvolgimenti… L’ex marine Neil MacBain, da parte sua, non può negare che quell’affascinante donna dal sangue blu abbia finito di ingarbugliare i fili della sua anima già piuttosto tormentata… oltre che dei suoi sensi induriti dalla vita militare. Ma Gwen è la donna per cui lavora, mantenere le distanze è un suo dovere. Eppure, il destino sembra aver deciso per entrambi, così quando il passato di Neil, con le sue ombre, torna prepotente a complicargli la vita, Gwen si ritrova inevitabilmente coinvolta nei tormenti dell’uomo. Spetta a Neil adesso decidere cosa salvare: la sua carriera, la sua vita… o la donna che l’ha conquistato. Romanticismo e complicità conditi con la giusta dose di sensualità e adrenalina… In poche parole la storia perfetta.

RECENSIONE

I don’t care if Monday’s blue
Tuesday’s gray and Wednesday too
Thursday I don’t care about you
It’s Friday I’m in love

Non importa cosa si deve affrontare per raggiungere la meta, non conta il passato doloroso di un uomo, non ha peso l’educazione di una donna raffinata, ciò che ha rilevanza è ritrovarsi ed amarsi come se non ci fosse un domani. Perché ci saranno sempre giorni bui, ma ci sarà sempre il giorno dedicato all’amore. Così, in sostanza, cantavano i The Cure, e così altrettanto ci ha suggerito di fare Catheryne Bybee con il suo ultimo romanzo “Fidanzata di venerdì”.

La Bybee non finisce mai di sorprendermi. Per le sue storie, si trasforma in una fantasiosa pittrice che riesce a mescolare abilmente tutti i colori e tutte le sfumature del genere letterario romance per regalarci un prodotto di altissima qualità. Confeziona le vicende con la precisione di alta sartoria; dopo aver concepito il modello, seleziona i dettagli ed imprime il taglio originale, garanzia del suo marchio di fabbrica.

Non ci si stanca mai di sfogliare le pagine di questo romanzo, perché ognuna di essa rappresenta un tassello importante per il proseguo della prossima vicissitudine. Ogni paragrafo genera curiosità, ogni frase la voracità di non averne mai abbastanza, ogni parola la giusta dose di adrenalina.
Catherne Bybee, indubbiamente, sa come tenere il lettore sulla corda, mantenendo alta e costante la soglia della sua attenzione.

La storia principale si sviluppa attorno a due fattori: l’amore inconfessato dei due protagonisti ed il complotto ordito ai danni di uno dei due. Attorno si sviluppano vicissitudini che arricchiscono la trama di particolari, e che contribuiscono a renderla ancora più similmente reale.

I personaggi che compongono l’intera vicenda sono descritti coerentemente con lo sviluppo della trama. Tutto accade per una precisa ragione, senza fretta e senza l’aggiunta di artifici inverosimili. Ogni cosa è connaturata con il fluire del tempo e delle singole azioni umane. Vi innamorerete di Neil, ovvero del suo modo di fare tenero ed impavido, ed adorerete il coraggio e lo charme di Gwen. Vi piaceranno i loro sguardi sognanti e i loro dialoghi frizzanti, e di sicuro ne apprezzerete ulteriori virtù.

Ma soprattutto ne apprezzerete la sintonia e le differenze conciliabili.
Il linguaggio adoperato rispecchia a pieno gli ambienti in cui vivono i protagonisti, senza tuttavia perdere di eleganza e fluidità nella narrazione, nonostante il punto di vista sia di un narratore esterno.

Non so da dove trae ispirazione l’autrice, ma sta di fatto che ha la capacità di tramutare una fervida immaginazione in un capolavoro letterario.

xoxo Marylla

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *