Ciao, Trattine. Oggi vi parlo di “Inevitabile follia”, il nuovo contemporary romance di Deborah Fasola.

Titolo: Inevitabile follia

Autrice: Deborah Fasola

Genere: Romance contemporaneo

Prezzo e-book: € 0,99

Link per l’acquisto: Amazon

 

SINOSSI

Ho paura di lui, ma lo desidero con tutta me stessa.

La voglio come non ho mai desiderato nessun’altra, ma la odio con tutto il cuore.

Lui è paura e pericolo.

Lei innocenza e peccato.

Lui non sarà mai mio.

Lei mi appartiene.

Lydia Gale sogna il lusso e la fama così, quando si trasferisce a Los Angeles, decide di scendere a patti con se stessa diventando la finta fidanzata di un noto attore di Hollywood. Quando le attenzioni da parte di lui vengono a mancare, Lydia lo minaccia di rivelare il loro segreto alla stampa, macchiando la sua immagine pubblica con uno scandalo di dimensioni inimmaginabili. Viene così mandata a una festa, in rappresentanza del fidanzato, e sarà proprio lì che incontrerà Max, un uomo tanto attraente quanto pericoloso, che la salverà da quella folle notte rendendola indimenticabile.

Max entrerà con la forza nella vita di Lydia e più lei tenterà di scappare da quella situazione pericolosa, più si ritroverà coinvolta, sentendosi per qualche strana ragione attratta da quel mondo assurdo e sregolato. Max e Lydia impareranno a conoscersi e a curare i loro vuoti interiori, ma più di ogni altra cosa impareranno ad amare.

Un sociopatico.

Una ragazza ambiziosa.

Un crimine.

Un circolo vizioso fatto di bugie.

E un solo sogno d’amore.

RECENSIONE

“Lei è una debolezza che non posso permettermi.”

Non avevo realizzato quanto mi mancasse Olivia di “Tradiscimi se hai coraggio” fino a quando non mi sono imbattuta in Lydia. Poi ho capito: a mancarmi era la sottile ironia di Deborah Fasola, quel sarcasmo lieve e mai troppo cattivo -nemmeno quando si sta parlando di tradimenti pruriginosi- che caratterizza la sua scrittura. E niente, all’inizio ho riso fino alle lacrime. Poi, com’è normale, il romanzo vira al romance ma non perde la sua verve, ve lo assicuro.

Succede che Lydia ha voglia di rivalsa e si trasferisce nella città  degli angeli. Quando era adolescente è stata vittima di bullismo e fino a un anno fa era disoccupata e alla disperata ricerca di fama e soldi. Lydia ha finalmente trovato la sua strada: è l’invidiatissima e ricchissima fidanzata di un divo Holliwoodiano. Non le manca niente. Forse.

Lydia è scesa a patti con se stessa troppo a lungo e ora quella finta vita patinata le sta stretta. Per questo Jace, il suo fidanzato, la persuade a partecipare a una festa, convinto che le servirà per sconfiggere la noia e sopportare un legame che di sentimentale ha ben poco. E così sarà.

Da quella notte Lyd non sarà più la stessa ragazza, perché conoscerà Max che la salverà, o la metterà nei guai. Insomma, decidete voi.

Ve lo devo dire, io adoro Sense8 e sfido chiunque a leggere di Jace e non pensare a Lito Rordriguez, celebre attore omosessuale non dichiarato, ossessionato dalle apparenze e terrorizzato dall’evenienza che le sue preferenze sessuali possano costargli la fama. Ebbene, Lito si avvarrà della copertura di Daniela (una sua amica) per poter vivere la sua relazione segreta con Hernando e finiranno insieme. Tutti e tre, intendo – *sospirone* -.

Quindi inizialmente io un po’ ci speravo in Lyd, Jace ed Andy. Ma nada.

Capiamo subito che “Inevitabile follia” non è certo Sense8 e che l’interesse amoroso della protagonista sarà Max. Nonché la persona più sbagliata e pericolosa. Il tipo meno raccomandabile, insomma, il maschilista, quello che sconsiglieresti a tua sorella o a una tua amica, quello che non porteresti mai al pranzo di Natale. Quello col fascino irresistibile del malavitoso.

 “«Così hai incasinato anche la tua, o meglio la nostra posizione».

E ti pareva che ne facessi una dritta almeno scappando da un maniaco!

«La prossima volta scapperò dal violentatore con più calma e senza disturbare».”

Per Lydia nulla sarà mai più lo stesso e nemmeno per Bad Max, tuttavia qualcuno è sulle loro tracce e probabilmente li vuole morti. In più, la protagonista è impegnata e lo stile di vita di Max, che potremmo definire particolare e non proprio sedentario, non aiuta affatto. Ma l’amore sboccia persino in mezzo ai rovi.

Il punto di vista spetta a Lyd, Max e anche a Jace, in un romanzo quasi corale che ci regala qualche scena thriller che accresce la godibilità di questo romance.

Alessia Garbo

 

  • 15
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    15
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *