Titolo: Love for Love
Autore: Claire Contreras
Serie: Hearts Series – Autoconclusivo
Genere: Contemporary romance
Editore: Newton Compton
eBook euro 4.99 Cop.Rigida euro 9.90
Data di pubblicazione: 08/05/2017

SINOSSI
C’è stato un tempo in cui Jensen e Mia erano inseparabili. Poi le cose sono cambiate. Jensen sa che è colpa sua, sa di aver perso Mia. No, non l’ha persa. In realtà l’ha gettata via. Lei era la sua migliore amica, la sua musa ispiratrice, l’unica che credesse in lui. Sa di averle spezzato il cuore, ma all’epoca pensava di non avere altra scelta. Ora, a distanza di anni, lui e Mia si sono ritrovati a lavorare insieme e averla davanti ogni giorno gli ricorda il motivo per cui ha perso la testa per lei. Questa volta, però, Jensen non commetterà errori: ha intenzione di fare tutto quello che è in suo potere per non lasciarla andare.

RECENSIONE

Mi son sempre piaciute le storie sulle seconde possibilità, sapete perché? Perchè siamo umani, condannati a sbagliare e poi ad imparare dai nostri errori. Se fossimo esseri perfetti non saremmo umani ma delle macchine robotiche che camminano. Per questo, romanticamente parlando, mi piace già solo pensare ad un’altra chance, figuriamoci leggerlo tra le pagine di un romanzo ben scritto come questo di Claire Contreras. Una storia molto toccante che mi ha fatto tribolare insieme a Jensen e Mia, i protagonisti della vicenda narrata. Una storia che mi ha fatto anche sognare ad occhi aperti, che mi ha riempito di meravigliose frasi d’amore, di tutte quelle che una donna vorrebbe sentirsi dire, specie da un uomo che non è mai stato dimenticato.

Facciamo un piccolo passo indietro…
Mia e Jensen si conoscevano fin da ragazzini, ed erano diventati ad un certo punto migliori amici e poi, subito dopo, fidanzatini. Il legame che li univa era forte e vigoroso, come una catena, il feeling che li legava di quelli così intensi che già solo uno scambio di sguardi riusciva a farsi raccontare tutto ciò che le parole non dicevano. Era perfetti l’uno per l’altra, fino a quando avvenimenti e bravate avevano rovinato tutto. Lasciarsi è stata la scelta peggiore che potessero fare, entrambi hanno sofferto come non mai, spezzando il proprio cuore in minuscoli frammenti.

Ritrovarsi a New York dopo cinque anni, è l’inevitabile segno del destino che per loro ci sia ancora speranza. Il passato però, inclemente e testardo, intralcia coi suoi ricordi dolorosi tutto il futuro che si potrebbe aprire dinanzi a loro. Non gli dà tregua, soprattutto a Mia, che vorrebbe cancellarlo a morsi. Mia si dispera, impreca, discute animatamente con Jensen ogni volta che lui prova a farle capire che per lui Mia è tutto il suo tempo: è stata la sua gioia del passato, il suo pensiero costante e amorevole di ogni giorno, ed è la sua meta futura. Mia è tutto per Jensen.

E Jensen è tutto per Mia, anche se non se rende conto e le attribuisce la colpa della fine della loro relazione. Non che Jensen non ne abbia, ma a volte la saggezza impone di famigliarizzare con gli “errori” di ritrovarsi faccia a faccia con loro e guardarli da un’altra prospettiva, che forse porta a capire anche che se non si fossero commessi quegli sbagli non si sarebbe mai potuto capire quando grande fosse il loro amore. Gli errori a volte sono delle lezioni di vita inevitabili.

Questo romanzo l’ho amato dalla prima all’ultima pagina, perché mi ha fatto sospirare, commuovere, lacrimare e talvolta sorridere di gusto. L’ho amato perché coerente con la trama e con i personaggi delineati, perché fluido e scorrevole a tale punto da divorare le pagine in un battibaleno. Unico appunto è lo striminzito e risicato Pov di Jensen, mi sarebbe piaciuto molto di più leggere i pensieri di quest’uomo così affascinante e travolgente.

Claire Contreras è di sicuro entrata nella rosa delle autrici Newton straniere preferite.
E tenetela d’occhio anche voi, è davvero molto brava.

xoxo Marylla 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *