L’ultimo Duca, di Jess Michaels è finalmente arrivato. Incomprensioni. Desiderio. Siete pronti a far alzare la temperatura in quest’ultimo passionale romanzo di una saga che ci ha conquistato?

Cosa succede quando si perde tutto? Quando la tua vita è in mano a qualcuno che sembra odiarti? Scopritelo leggendo di Sarah e Kit in questo nuovo romanzo di Jess Michaels, L’ultimo Duca. Il capitolo conclusivo della Saga.

 

l'ultimo duca

Titolo: L’ultimo duca
Autore: Jess Michaels
Genere: Romance
Link d’acquisto: Amazon

Trama

Christopher “Kit” Collins è sconvolto quando muore suo padre, ma deve rapidamente assumere il titolo di Duca di Kingsacre e tutte le responsabilità che ne derivano. Compreso occuparsi della giovanissima sorellastra illegittima, che ora è la sua pupilla. È molto infastidito quando scopre che la governante assunta dal padre per la bambina poco prima della sua morte è Sarah Carlton.

Sarah è altrettanto turbata dall’arrivo del suo nuovo datore di lavoro, poiché una volta lei e Kit hanno avuto uno scontro spiacevole ai tempi in cui lei aveva quasi toccato il fondo. Ma poiché non ha un altro posto dove andare, può solo sperare che lui non la licenzi. Visto che sua sorella la adora, Kit non la licenzia e tra i due si instaura una cauta tregua perché entrambi tengono alla bambina.

Una tregua che sfocia in una notte di passione dopo un incidente quasi tragico. Il conforto porta a qualcosa di più e ben presto tra Kit e Sarah nasce una relazione. Ma quando il pericolo arriva a minacciare la bambina che entrambi amano, devono superare la loro radicata diffidenza e lavorare insieme per tenerla al sicuro. E forse trovare un modo per creare una famiglia…

Recensione

È passato un po’ di tempo, ma finalmente eccomi qui per poter recensire l’ultimo della serie di libri di cui mi sono occupata in questi mesi, ovvero quelli del Club del 1797. Jess Michaels è tornata con l’ultimo Duca rimasto ancora single, e di certo non ho perso tempo nel fiondarmi nella lettura che, ovviamente, soddisfa in pieno le aspettative che avevo.

Ma scendendo dalla collina verso il luogo dove erano state stese le coperte
da picnic per gli ospiti, non poté fare a meno di sentire che alla fine si era
allontanata una volta per tutte dai suoi sogni di ragazza. E che andava ad
affrontare la vita che ora doveva abbracciare per sopravvivere.

Questa volta il protagonista è Kit, ovvero il Duca di Kingsacre, che abbiamo visto apparire di tanto in tanto durante i romanzi precedenti. Un altro bellissimo uomo, leale e legato alla sua famiglia e ai suoi amici. E quando lo conosciamo è proprio della sua famiglia che si prende cura.  Del padre, ormai malato è prossimo a lasciarlo a capo di un ducato che, sebbene sia pronto a gestire, non vuole se significa dirgli addio. Di Phoebe, la sorella decisamente più piccola, di cui prendersi cura insieme a Sarah Carlton, la governante scelta dal padre con cui ha di certo un passato.

Perché Sarah non è una semplice ragazza, una serva. Sarah è una nobildonna, caduta in disgrazia dopo la morte della madre, che tutto deve alla famiglia di Kit per averle dato un lavoro, un alloggio, e l’amore che nutre nei confronti della sua protetta.  Una donna con cui lo stesso Kit, nel passato, ha avuto degli scontri. Eppure, se la odia, perché sono anni che non riesce a non pensarla? Perché non riesce a non guardarla?  Un incidente quasi tragico, e una notte di passione renderanno decisamente le cose più chiare, seppur non meno difficili.

«Basta che non lasci che le tue paure distruggano la
felicità che chiaramente potresti condividere con lei.»

Anche stavolta, Jess Michaels non ci delude. Ritrovare i vecchi personaggi in una nuova cornice, scoprire questo nuovo amore, ha reso la lettura di ogni pagina talmente piacevole che quasi non avrei voluto arrivare alla fine. Oltre ai protagonisti, ho apprezzato i personaggi secondari, come la piccola Phoebe che, come tutti i bambini di quell’età, si fa amare nella sua vivacità.  La lettura è stata scorrevole, piacevole. Ho sorriso e mi è scesa una lacrimuccia di tanto in tanto. L’ultimo Duca è un romanzo che vale la pena leggere, e mi ha fatto riflettere su quanto davvero il Club del 1797 mi mancherà, adesso che la saga ha raggiunto la sua conclusione.
Come sempre, lo consiglio vivamente a chiunque ami i romanzi romantici e con quel pizzico di piccantezza che fa salire la temperatura di dieci gradi. E se non avete ancora letto la saga dei duchi, cosa state aspettando?

Ambra Ferraro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.