Trattine, buon pomeriggio! Oggi vi parlo di “(Non) ti voglio”, l’ultimo romanzo di Christina Lauren, ovvero, in arte, delle bravissime scrittrici bestseller del New York Times, Christina Hobbs e Lauren Billings.

SINOSSI

Nonostante tutte le probabilità fossero contro di loro, dopo un primo imbarazzante incontro a una festa di Halloween organizzata da un amico comune, Carter e Evie si sono immediatamente piaciuti. Nemmeno il fatto di lavorare per agenzie concorrenti di Hollywood è servito a spegnere il fuoco che è divampato tra i due. Ma quando le loro aziende si fondono, ha inizio una spietatissima competizione per occupare la stessa posizione, e quella che sarebbe potuta diventare una meravigliosa storia d’amore si trasforma in una guerra all’ultimo sabotaggio… Per capire il sadico gioco in cui sono invischiati, come ignare pedine mosse dal loro comune capo, Carter dovrà reprimere la sua indole compiacente e Evie mettere da parte la sua sconfinata ambizione chiedendosi entrambi cosa desiderino davvero dalla vita. Riusciranno a ottenere il loro finale da favola hollywoodiano? Oppure andranno incontro a una dramedy di proporzioni epiche? Un romanzo appassionante, divertente e sincero del duo Christina Lauren al top della sua forma.

RECENSIONE

Odi et amo. Quare id faciam, fortasse requiris. Nescio, sed fieri sentio et excrucior.
Trad: “Odio ed amo. Come lo faccia, forse chiedi. Non so, ma sento che accade e mi tormento.

Vedo tante mani alzate per assentire che aspettavano con ansia questo romanzo. Il duo Christina Lauren, genitrici della fortunatissima serie “Beautifu Bastard”, ancora una volta torna alla carica con un romanzo strepitoso, altrettanto frizzante, vivace, intelligente. Il tutto irrorato da quella giusta carica di sensualità, tipica dell'”odi et amo”, che si annusa in ogni pagina in cui Evie e Carter – i due protagonisti della vicenda – entrano in contatto.

Le due famosi autrici americane hanno saputo intrecciare, grazie a questa storia, l’ambizione e la passione, il lavoro e i sentimenti, i dispetti e il rispetto, la falsità e la sincerità, l’odio e l’amore naturalmente.

E lo hanno fatto con la stessa precisione e dedizione del lavoro a maglia. Il loro inchiostro, come un ferro, si intesseva all’altro per un punto dritto ed un rovescio.

Nulla è lasciato al caso, tra Evie e Carter avviene tutto secondo ritmi regolari di reale vita vissuta: si conoscono tramite amici in comune (una coppia di sposi e neo genitori, convinti che sono compatibili a tal punto che vorrebbero vederli copulare e poi raggiungere l’altare), escono per un drink e si ritrovano abbarbicati tra loro per un’esplorazione anatomica. E nel momento in cui pensano di replicare il meeting “body to body” il destino si intromette facendoli diventare da amici di letto a partner rivali di scrivania.

Contendersi la poltrona per cui entrambi hanno faticato, li rende vulnerabili e allo stesso tempo aggressivi, pronti a tutto pur di non farsi soffiare il posto, anche a mezzucci e bambinate da adolescenti.

“…Non posso chiederti scusa per la storia dei brillantini, però.”

E’ stata una genialata. E onestamente spiace anche a me. Ma non per la cipolla“.

Sei perdonata. La cipolla era terribile. La sala di mixaggio però è stata carina“.

Puoi dirlo“.

E quando il gioco si fa duro, però, Evie e Carter iniziano a scoprire le carte e capiscono di essere loro stessi pedine di una partita a scacchi. Che fare dunque: scaccomatto al re (il loro capo) o perdere miseramente?

Christina Lauren, da il giusto epilogo alla storia non senza passare attraverso situazioni esilaranti ai limiti del paradossale e vicissitudini coperti dal fango del gioco del potere. In questo le due scrittrici amiche sono formidabili, come eccezionali sanno essere nella cura dei dettagli (a volte pure troppo!), nella scrittura densa ed incisiva, nel linguaggio tecnico e fornito.

Amerete questo romanzo autoconclusivo, e sognerete anche voi di andare a letto con il nemico. Del resto non poteva andare diversamente tra due single che ad una festa di Halloween si ritrovano vestiti da coppia!

xoxo Marylla

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *