Se solo non ti avessi incontrato è uno di quei romanzi che ti insegna quanto sia stupido il pregiudizio, quanto sia inutile giudicare sulla prima impressione. Il tutto condito da un pizzico di pepe, battibecchi e, ovviamente, amore.

Titolo:  Se solo… non ti avessi incontrato
Autore: Ingrid Rivi
Genere: Romance
Editore: Self
Link d’acquisto: Amazon.

Trama:

Ci sono due cose durature che possiamo lasciare in eredità ai nostri figli: le radici e le ali.” Radici profonde per restare aggrappati ai propri ideali e ali spiegate per alzarsi e librare sopra ogni convenzione. Questa è Faith. Bella, intraprendente, sicura di sé e instancabile nel suo lavoro di architetto, un lavoro che ama e in cui mette l’anima e pezzi di cuore. Ma Faith non è solo questo, lei è la luce, Faith è il faro. È tutto ciò che Connor non ha mai conosciuto prima, perché Faith è diversa da Zoe, la donna che l’ha tradito.

Manager di successo, Connor è prima di tutto un uomo ferito dal passato, un uomo che teme l’amore tanto quanto Faith, limitato dai pregiudizi sulle donne e chiuso nelle sue prigioni mentali. Eppure, il destino ha deciso che un loro incontro scontro diventi ben presto una sfida per entrambi a superare le proprie paure; tra orgoglio e pregiudizi, dubbi e fraintendimenti, abbandoni e ritorni, fino a quando Faith e Connor saranno costretti a decidere se spiegare le ali verso la felicità, restando saldi a forti valori, o perdere tutto.
Un romanzo accattivante e leggero, dove il perdersi tra le righe sarà dolce e facile, divertente e stuzzicante.

Radici e ali… si può essere entrambe le cose senza conflitti interi
ori? Faith e Connor dovranno scoprirlo a loro spese.

Recensione:

Ho sempre apprezzato i romanzi auto pubblicati. Quegli autori che lavorano sodo per i loro romanzi, che ci credono talmente tanto da non aspettare di essere “scelti” da una casa editrice. Che ci credono talmente tanto da assumersi i rischi del loro lavoro ed impegnarsi per pubblicare le loro opere, per farsi conoscere. E sono più che felice di poterlo fare, grazie alla partecipazione a questo blog.  Il romanzo – self –  che ho letto per voi questa settimana è “Se solo… non ti avessi incontrato” di Ingrid Rivi.  Non avevo mai letto null’altro di questa autrice, che ho quindi imparato a “conoscere” tra queste pagine. 

Se solo… non ti avessi mai incontrato è un romanzo auto conclusivo, romantico ma che affronta un argomento abbastanza importante e contemporaneo. Tutto il rapporto tra Faith e Connor – i due protagonisti del romanzo – è basato sul pregiudizio. Pregiudizio di lui su di lei. Pregiudizio che causa spesso delle interazioni decisamente divertenti. E spesso stimola anche un leggero impulso omicida nei confronti del protagonista maschile.  Perché, in una società come quella nella quale viviamo, non è poi così raro esserne vittime.  Essere giudicati per l’aspetto fisico, per il modo di vestire, di tenere i capelli. 

“La parola è un’ala del silenzio,
il fuoco ha una metà di freddo”
 

Il romanzo è narrato in prima persona, a due voci. Se da un lato abbiamo il punto di vista di Faith, piccante e sensuale, una “tosta” e non soltanto una bellissima ragazza, dall’altro abbiamo quello di Connor, bello, sicuro di se, tremendamente arrogante ed inizialmente superficiale, uscito da una relazione duratura, distruttiva.
Lo stile è molto fluido, e raramente si incappa in momenti morti. C’è anche un grande uso di dettagli dell’architettura, che fanno pensare che l’autrice si sia documentata abbastanza.  E’ un romanzo che si legge facilmente, sebbene non mi abbia lasciato impresso alcun che.
Il rapporto dei personaggi è stereotipato, scontato in un romance, così come loro stessi. Ho apprezzato però l’approfondimento sul background dei due.  E’ un romanzo che consiglierei per chi ha voglia di ingannare un po’ di tempo, senza aspettarsi storie complesse. 

“Ci sono due cose durature che
possiamo lasciare in eredità
ai nostri figli: le radici e le ali.” 

Ambra Ferraro.

  • 7
  •  
  •  
  •  
  •  
    7
    Shares
  • 7
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *