Se avete voglia di leggere una favola moderna, una storia che parla di come l’amore può cambiare due persone fino a renderle la migliore versione di sé…

Take Me di Karen Morgan fa per voi. E ora vi dirò perché…

AUTORE: Karen Morgan

TITOLO: Take Me

EDITORE: Self publishing

GENERE: Erotico/Rosa

DATA USCITA: 13 marzo 2018

LINK ACQUISTO: Amazon 

TRAMA

Jane Bright ha avuto una vita difficile, è una prostituta e l’amore l’ha distrutta fino a ridurla in cenere. È una donna sola, delusa dai suoi affetti più cari e con la vita che continua a voltarle le spalle. Una sera incontra Joseph Welch, un uomo affascinante e irresistibile. Passano la notte insieme, finché lui non le propone una conoscenza più approfondita.

Joseph offre a Jane la possibilità di ricominciare e di diventare la Vivian Ward che sogna di essere. Jane non sa chi sia Joseph Welch, mentre tutti i media e la gente altolocata lo conoscono bene. Tra i due si instaura un rapporto passionale e magnetico. Lui le regalerà dei giorni bellissimi, che Jane faticherà a dimenticare quando arriverà il momento di doverlo fare. Il passato di Jane tornerà a bussare alla sua porta, ma solo per procurarle altro dolore. Sarà così forte da affrontarlo o si lascerà sconfiggere di nuovo? Joseph sarà l’Edward Lewis di Jane? E cosa succederà alle loro vite quando la verità verrà fuori? Il loro legame potrà diventare qualcosa di talmente forte da riuscire a superare le difficoltà?

RECENSIONE

Ho letteralmente divorato questo romanzo. Perché? Perché non potevo fare altrimenti. Una trama che all’inizio potrebbe sembrare quella di un classico romanzo rosa, evolve fino a diventare il prototipo di una storia d’amore che, sebbene nata per motivi “strani”, diventa quella che tutte noi vorremmo vivere.

Ma veniamo a noi…

Se Jane ha un’eroina, quella è Vivian Ward. Ora se siete amanti del grande cinema come me, avete subito capito di chi si tratta. La protagonista di Pretty Woman ha avuto quello che Jane vorrebbe: la libertà di essere se stessa e la possibilità di togliersi dalla strada.

Jane purtroppo è una prostituta, ma non perché sia la sua vocazione. Ha avuto una vita difficile, momenti che avrebbero potuto renderla una persona triste, cattiva e molto pessimista (e credetemi ne avrebbe tutte le ragioni), ma in realtà Jane ha dentro di sé qualcosa, un sole che nessuno riesce a spegnere, nemmeno quando tutto va a rotoli. È senza dubbio una ragazza solare, molto simpatica, intelligente e poi ha una bellezza semplice e raffinata.

È una principessa buttata sulla strada e di questo se ne accorge subito Joseph Welch. Joseph arriva da Jane per una scommessa, che lui ha perso in malo modo. Il suo migliore amico come pegno chiese a Joseph di trovarsi una prostituta e passarci la notte. Joseph, sebbene sia restio, perché lui ha tutto da perdere se fosse scoperto a girovagare nei bassifondi della città, decide di dargli retta e finisce a cercare una donna con cui passare la notte. Joseph non è mai stato lì, lui è il capo di una testata giornalistica molto famosa e non ha bisogno di mezzi alternativi per cercare il sesso. Le donne cadono ai suoi piedi perché non solo è bello come un divo del cinema (Un manzo da 10 e lode!), ma è anche intelligente, elegante, fine, scaltro negli affari ed è decisamente sexy!

Ora, Joseph chiama alla sua macchina proprio Jane e passano una notte bollente insieme (chapeau a Karen Morgan che scrive delle scene hot davvero intense e sensuali) e il lavoro di Jane vorrebbe che lei lo lasciasse, ma proprio quando lei sta per andarsene, Joseph le fa una richiesta: passare insieme altro tempo, fino a quando lui non dovrà partire per lavoro.

Agli occhi di tutti sarebbero una coppia normale, ma in realtà fra loro ci sarebbe un patto che, portato a termine, porterà nelle tasche di Jane abbastanza soldi per tirarsi fuori dalla vita di strada.

Beh, qui potrebbero aprirsi mille mondi per Jane: perché Joseph potrebbe essere uno squilibrato, perché certe cose non capitano mai a lei che è sempre stata sfortunata nella vita, perché nessuno fa niente per niente. Ma ben presto Jane si rende conto che Joseph non è un uomo come gli altri. Lui le dimostra in mille modi che non la giudica per quello che fa, ma per quello che è. Jane crede così di aver trovato il suo Edward Lewis, ma sarà davvero così? Può l’amore andare oltre i pregiudizi e l’opinione pubblica? Joseph potrà liberarsi dei fantasmi del passato per capire cosa fare del suo futuro? Jane terrà fede all’unico punto del loro accordo, ovvero non innamorarsi di lui?

Questo romanzo è un continuo sali scendi, un vorticare che non puoi smettere di leggere perché ti ritrovi a vivere le emozioni dei due protagonisti così intensamente che ti sembra di essere lì con loro. La verità è che io ho amato questo romanzo, non solo per la citazione cinefila che si porta dietro, ma soprattutto per lo stile di quest’autrice che è davvero fenomenale. È chiaro, limpido, sensuale quando serve, preciso e soprattutto mai banale.

Una storia d’amore travolgente… Un romanzo da leggere assolutamente!

Gioia De Bonis

  • 17
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    17
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *