Trattine Buondì! Che siate in ferie oppure no, io oggi ricomincio con le recensioni. E riparto col botto, con un romanzo che mi ha fatto innamorare dell’amore stesso e di luoghi meravigliosi. Perciò il 26 agosto – data d’uscita del libro – siate pronte ad acquistare il nuovo romanzo di Patrisha Mar, “Il tempo delle seconde possibilità”.

SINOSSI

Stefano Solari è un pubblicitario dalla promettente carriera, ma è anche un uomo che ha perso se stesso e che ha un disperato bisogno di rimettersi in gioco e dimenticare. Complici un viaggio di lavoro, un romanzo di Jane Austen e la magica Irlanda, Stefano incontra Caitlin Murphy, la giovane guardiana di un faro, che, nonostante le difficoltà della vita, ha imparato a credere nel destino e nelle seconde possibilità. Fra loro nasce una tenera amicizia, e dopo qualche mese lei viene invitata a Milano, ma proprio quando i due cominciano ad avvicinarsi, il passato di Stefano torna con prepotenza a bussare alla porta, scombinando ancora una volta i suoi piani.
In un’altalena di emozioni, rimpianti, dolore e speranza, Stefano e Caitlin vi accompagneranno in un indimenticabile viaggio alla ricerca del vero amore e della felicità, perché tutti hanno diritto a una seconda possibilità.

RECENSIONE

La storia di Stefano Solari e di Caitlin Murphy, di come si sono conosciuti ed innamorati, non è una storia come le altre. E’, al contrario, una vicenda che racchiude in sé l’originalità di un sentimento nuovo, vero, e con l’unico compromesso di abbattere ogni barriera del cuore.

Stefano Solari è un uomo fascinoso, di una bellezza elegante e raffinata ma che trasuda muscoli e sguardi acchiapparelli per niente garbati. Stefano, però, si trascina un pesante fardello, ancora cocente di rabbia e delusione. E non riesce a scrollarselo di dosso, perché troppo amaro è il sapore della verità. Una verità, nuda, cruda e soprattutto scomoda. Una verità che li ha sbattuto in faccia il prezzo della verità, che ha un costo elevato in fiducia, e un’IVA stratosferica sulle seconde possibilità.

E come una manna scesa dal cielo, ecco che il romanzo Persuasione, cade fra le mani di Stefano, insinuandogli dubbi e quella giusta scossa atta ad accendere un piccolo lumicino di speranza, che Caitlin, poi, saprà convergere nella luce illuminante di un faro.

Caitlin Murphy, questa giovane, rossa e fascinosa guardiana del faro, ha delle cicatrici non indifferenti, ma ciò nonostante, riesce a sorridere alla vita, in sella alla sua bici, fiera e serena di essere una ragazza che respira la brezza di Doolin e delle sue meravigliose vicine scogliere di Moher.

Caitlin è “un faro che brilla in mezzo alla tempesta, senza aver paura” (cit.), una splendida donna beneamata dagli abitanti locali e limitrofi, e “ricercata” dai turisti. E’ l’anima positiva del luogo pronta a confortare, consolare, capire, spronare chiunque incontri sul suo cammino e che abbia occhi tristi e sguardi appassiti. Come quelli di Stefano Solari, che si presenta un giorno alla sua porta con una sorpresa inaspettata…

Ma la sorpresa è per entrambi! Caitlin e Stefano sono l’uno il balsamo per l’altro, due metà squarciate dagli eventi che li hanno visti protagonisti in passato, che si piegheranno inevitabilmente ai voleri di un destino clemente che li regalerà un karma perfetto.

A fare da sfondo ad una storia toccante e romantica, il paesaggio ineguagliabile dell’Irlanda, attraverso cui, con la precisione e l’entusiasmo di una guida turistica, Patrisha Mar ci condurrà aprendoci la strada del cuore su e giù per dolci declivi, maestose scogliere e teneri paesini, incantati nello spazio e nel tempo.

Con un linguaggio, fluido dal profumo e molto “british” quasi austeniano, l’autrice ha saputo coinvolgere il lettore, attraverso questo viaggio romanzato, in modo attivo e appassionato, suscitando compartecipazione ed emozioni vere. La prosa in terza persona ha fatto sì che si avesse una visione a 360° gradi dell’intera vicenda, senza tralasciare sentimenti personali e pensieri sentiti e sofferti, oltre a regalarci qualche spunto di riflessione prezioso, da farne proprio all’occorrenza.

Inoltre, nello scandagliare l’animo umano, la scrittrice è stata geniale nel creare due protagonisti tanto diversi eppure tanto simili, tanto uguali eppure dissimili nel modo di affrontare i problemi della vita. Avete capito cosa voglio dire, si?!? No?!? In altre parole Caitlin e Stefano sono gli imperfetti diversi che si incastrano perfettamente.

Questo è il romanzo più bello della Mar, e per la sua forza emotiva, e per la splendida location che fa da sfondo al romanzo, conserverà sempre un posto in prima fila tra i romanzi letti negli ultimi anni.

Il passato non chiude mai le sue porte, le lascia socchiuse e il suono di echi lontani ti può ancora raggiungere, rendendo struggenti i ricordi. Sei tu che devi decidere se chiudere a chiave quella porta o se aprirla e tornare indietro, trasformare il passato in un nuovo presente, una seconda occasione. Non c’è scelta giusta o sbagliata, ma quella che può darti la felicità.”

Vi invito a non perdervelo trattine!

xoxo Marylla

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

One Comment on “Recensione: Il tempo delle seconde possibilità, Patrisha Mar.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *